Autore:
Simone Dellisanti

DANZA DELLA PIOGGIA Nemmeno la pioggia battente è riuscita a smorzare l’entusiasmo dei tifosi Minardi, accorsi all'Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola per l’edizione dell’Historic Minardi Day.  Nel weekend dedicato al motorsport e alla scuderia faentina, sono scese in pista ben 25 monoposto di Formula 1, non solo appartenenti alla storia faentina ma anche Ferrari, Williams, Dallara, Fondmetal e una trentina di F2, F3, Formula Junior e vetture di Gran Turismo storiche che si sono alternate in pista, facendo  rivivere ai circa 5000 spettatori oltre quarant'anni di storia.

CHE SFILATA! Non solo una parata di vetture iconiche ma anche una sfilata di personaggi e piloti che hanno scritto le pagine più importanti del motorsport, come con il team principal Gian Carlo Minardi, Martini, Badoer, Mazzacane, Moreno, Nannini, Pirro, Montermini, Tarquini, Larini e Patrese.

LA PRIMA VOLTA Per l’occasione, Gian Carlo Minardi, sulla M192 motorizzata Lamborghini, ha firmato il suo esordio assoluto al volante della monoposto di proprietà del collezionista olandese Frits Van Eerd, percorrendo a velocità ridotta un intero giro di pista.

DA MINARDI A TORO ROSSO La Scuderia Minardi è stata la squadra automobilistica fondata nel 1979 da Giancarlo Minardi, con sede a Faenza. Ha partecipato al Campionato Mondiale di Formula 1, dal 1985 al 2005 per poi essere ceduta dal suo ultimo proprietario, l'uomo d'affari australiano Paul Stoddart, alla società Red Bull che l'ha rinominata Scuderia Toro Rosso, trasformandola in un team di Formula Uno destinato ad accogliere piloti emergenti.

LE FOTO Le bellissime foto che vedete in questo articolo sono state realizzate da Andrea Lorenzina.


TAGS: williams ferrari formula uno imola historic minardi day minardi giancarlo minardi