Formula E 2018, EPrix Usa: Vergne è il Re di New York. Audi conquista il titolo dei Costruttori
Formula E 2018

EPrix Usa: Vergne è il Re di New York. Audi conquista il titolo dei Costruttori


Avatar di Simone  Dellisanti , il 15/07/18

3 anni fa - La Gara 2 dell'EPrix di New York va a Vergne su Tacheetah

L'ultima gara della 1° Generazione della Formula E è stata conquistata da Vergne

Benvenuto nello Speciale FORMULA E NEW YORK GARA 2, composto da 4 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario FORMULA E NEW YORK GARA 2 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

VERGNE THE KING La seconda gara dell'EPrix di New York 2018 è la gara che chiude un'Era. La prima generazione della Formula E saluta il pubblico visto che nel 2019 saranno le monoposto della Seconda Generazione a divertire i fan delle monoposto elettriche ma a questo penseremo il prossimo anno. Intanto, questa sera il Re di New York è stato Vergne su Tacheetah seguito da Di Grassi su Audi. Terza posizione per Abt, sempre su Audi.

GREEN GREEN GREEN Ma andiamo a leggere cosa è successo durante la gara. Allo start, Vergne, il neo campione su Tacheetah si rende l'autore di uno scatto fulmineo che gli permette di conquistare la prima posizione ai danni del poleman di Renault e.dams, Sebastien Buemi. Buona partenza anche per il gregario di Vergne sull'altra Tacheetah, Lotterer, autore però di una partenza anticipata e penalizzato con 10 secondi di stop. Al 7° giro ecco la prima emozione della gara. Lopez parcheggia la sua Dragon a bordo pista con una sospensione posteriore malconcia dopo aver visitato il muretto un po' troppo vicino. Una visita non gradita che impone ai commissari di gara a stabilire la "Full Course Yellow Flag". Le macchine percorrono il circuito a velocità limitata mentre Lopez ritorna sconsolato ai box.

VEDI ANCHE


LOTTA PER IL PODIO Al "Green Flag", Vergne tenta la fuga solitaria mentre Buemi si lancia al suo inseguimento. Dopo pochi giri, però, è Di Grassi sulla Audi ABT a tentare il colpaccio guadagnando la seconda posizione grazie al pit stop forzato di Lotterer e a un bel sorpasso su Buemi. Poche emozioni fino al 19° quando Daniel Abt su Audi svernicia per la terza posizione Buemi, prima di entrare nei box per il cambio della monoposto. Dopo il valzer del cambio monoposto i primi quattro sono incollati e pronti per battagliare nella seconda parte della gara: Vergne e Di Grassi, rispettivamente su Tacheetah e Audi, Abt e Buemi, rispettivamente su Audi e Renault.

FUOCO E FIAMME Al 28° giro grazie alle posizioni dei piloti Audi (2°,3°), la casa dei Quattro Anelli sarebbe Campione dei Costruttori per un punto su Tacheetah. Mancano 15 giri al traguardo. Intanto, Di Grassi su Audi ABT si avvicina pian piano a Vergne. L'attacco è imminente a -12 tornate dalla bandiera scarlatta. E' lotta serrata anche nelle retrovie: sorpassi e controsorpassi per Rosenqvist (Mahindra), Evans (Jaguar) e Heidfeld (Mahindra) per le posizioni fuori alla top 5. Quando mancano quattro giri alla bandiera a scacchi il muso della Audi di Di Grassi si aggancia, letteralmente, alla coda della Tacheetah di Vergne ma Di Grassi non riesce a trovare un buco per sopravanzare il Campione. La gara finirà cosi: Vergne vince la gara ma Di Grassi regala il Titolo costruttori ad Audi.

CLASSIFICA GARA 2

Cla   # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   25  Jean-Éric Vergne   Techeetah 43 -         25
2   1  Lucas Di Grassi   Audi Sport Team ABT 43 0.508 0.508 0.508     18
3   66  Daniel Abt   Audi Sport Team ABT 43 1.287 1.287 0.779     16
4   9  Sébastien Buemi   DAMS 43 1.780 1.780 0.493     15
5   19  Felix Rosenqvist   Mahindra Racing 43 12.146 12.146 10.366     10
6   20  Mitch Evans   Jaguar Racing 43 20.050 20.050 7.904     8
7   3  Nelson Piquet Jr.   Jaguar Racing 43 20.592 20.592 0.542     6
8   23  Nick Heidfeld   Mahindra Racing 43 24.275 24.275 3.683     4
9   18  André Lotterer   Techeetah 43 28.821 28.821 4.546     2
10   2  Sam Bird   Virgin Racing 43 32.810 32.810 3.989
 

Pubblicato da Simone Dellisanti , 15/07/2018
Gallery
formula e new york gara 2
Logo MotorBox