Autore:
Salvo Sardina

AUDI FESTEGGIA Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Si potrebbe riassumere così la decima tappa della stagione Formula E, con le monoposto elettriche a regalare emozioni e spettacolo nel vecchio aeroporto berlinese di Tempelhof. E non è un caso che a imporsi siano stati tre vecchi volponi della categoria: a trionfare davanti al pubblico di casa è stata l’Audi di Lucas Di Grassi, bravo a sorpassare nei primi giri sia Vandoorne che Buemi e a imprimere poi alla gara un ritmo inarrivabile per chiunque. Alle sue spalle, come detto, altri due campionissimi come Sebastien Buemi – al primo podio di una stagione fin qui decisamente sotto tono – e Jean-Eric Vergne.

CAMPIONATO RIAPERTO Di Grassi è il secondo pilota, proprio dopo Jev due settimane fa a Monte Carlo, a concedere il bis di vittorie in questa stagione. Una risposta a chi pensava di dover assistere a una lotta per il titolo riservata alla coppia di casa Ds Techeetah: il brasiliano si è infatti andato a prendere la seconda posizione della classifica a soli 6 punti dal leader Vergne. Dal canto suo, anche il transalpino di casa Ds Techeetah è stato un grandissimo protagonista della corsa, scattando dall'ottava casella prima di recuperare terreno a suon di sorpassi spettacolari. Entusiasmante il duello finale per la seconda posizione con il poleman Sebastien Buemi chiamato a respingere tutti i tentativi del francese.

DA COSTA BEFFATO Antonio Felix Da Costa chiude la gara proprio ai piedi del podio, estromesso dalla lotta per la top-3 proprio per mano di Vergne, dopo essere stato a lungo in lizza per il secondo posto. Alle spalle del portoghese della Bmw troviamo Stoffel Vandoorne, Daniel Abt e Alexander Sims. Raccolgono qualche punto anche Oliver Rowland, Sam Bird (autore di un paio di sorpassi spettacolari nell’imbuto di curva-3) e Pascal Wehrlein.

BERLINO AMARA Non è andata per niente bene invece ad André Lotterer, che perde un po’ contatto in classifica sprofondando a -16 dal compagno di team. Il tedesco era anche riuscito a rimontare dal fondo della griglia fino al margine della zona punti prima di essere costretto al ritiro per un problema alle batterie della sua Ds Techeetah. Giornata da dimenticare anche per un Felipe Massa che ha toccato le barriere (come accaduto anche in qualifica) e non è andato oltre la quindicesima posizione sotto la bandiera a scacchi. La Formula E tornerà in pista il prossimo 22 giugno per l’ePrix di Svizzera a Berna, undicesimo e penultimo appuntamento del campionato prima del gran finale di New York.

ePrix Berlino 2019 – Risultati Gara

Pos Pilota Team Tempo Distacco
1 Lucas Di Grassi Audi Sport Abt Schaeffler 47:02.477  
2 Sebastien Buemi Nissan e.Dams 47:04.333 +1.856
3 Jean-Eric Vergne Ds Techeetah Formula E Team 47:04.999 +2.522
4 Antonio Felix Da Costa Bmw I Andretti Motorsport 47:08.322 +5.845
5 Stoffel Vandoorne HWA Racelab 47:08.813 +6.336
6 Daniel Abt Audi Sport Abt Schaeffler 47:09.028 +6.551
7 Alexander Sims Bmw I Andretti Motorsport 47:10.712 +8.235
8 Oliver Rowland Nissan e.Dams 47:13.258 +10.781
9 Sam Bird Envision Virgin Racing 47:15.630 +13.153
10 Pascal Wehrlein Mahindra Racing 47:17.323 +14.846
11 Edoardo Mortara Venturi Formula E Team 47:17.854 +15.377
12 Mitch Evans Panasonic Jaguar Racing 47:20.165 +17.688
13 Robin Frijns Envision Virgin Racing 47:23.674 +21.197
14 Maximilian Gunther Geox Dragon 47:28.631 +26.154
15 Felipe Massa Venturi Formula E Team 47:29.161 +26.684
16 Gary Paffett HWA Racelab 47:30.195 +27.718
17 Jerome D'Ambrosio Mahindra Racing 47:30.206 +27.729
18 Oliver Turvey NIO Formula E Team 47:34.594 +32.117
19 Tom Dillmann NIO Formula E Team 47:36.183 +33.706
20 José Maria Lopez Geox Dragon 47:49.372 +46.895
21 André Lotterer Ds Techeetah Formula E Team 36:47.034 Ritirato
22 Alex Lynn Panasonic Jaguar Racing 27:31.866 Ritirato

In grassetto l'autore del giro più veloce


TAGS: formula e ePrix Berlino BerlinEPrix2019 Formula E Berlino