Autore:
Simone Dellisanti

LA GARA 

BERSAGLIO MANCATO Sembrava una vittoria facile per il Ghepardo (Techeetah) di DS ma a metà del Gran Prix 100% elettrico dell'Arabia Saudita le carte sono state scombinate da una serie di drive through e il leader della corsa nonché campione del mondo in carica Vergne, dopo aver superato alla grande (e all'esterno) il pole man, Felix Da Costa, è dovuto rientrare in pit lane per scontare un drive through per 'irregolarità tecnica'. Dopo questo intoppo accaduto ad entrambe le DS (anche Lotterer ha accusato il drive through), la testa della gara è tornata nelle mani della BMW di Da Costa che ha concluso la sua corsa in prima posizione, vincendo all'esordio per BMW il primo E-Prix della seconda generazione delle vetture di Formula E.

LOTTA E SORPASSI La seconda posizione va comunque a Vergne che dopo il drive through è tornato in gara in quarta posizione ma è stato agevolato dal cedimento della sospensione della Dragon di Lopez per accasarsi in terza posizione, prima di superare la Mahindra di D'Ambrosio, terzo alla fine, per la seconda piazza. E' stata una bellissima gara quella del campione in carica della Formula E che prima della penalizzazione ha fatto strabuzzare gli occhi ai fan della serie 100% elettrica grazie ad un sorpasso all'esterno e fuori traiettoria (davvero pazzesco se pensiamo che queste nuove vetture elettriche misurano 5,2 metri) ai danni di Buemi. Un'ottima 'esibizione' del Campione a cui ha fatto eco la performance di Lotterer, il suo compagno di team in DS, che alla fine ha concluso in quinta posizione per la penalità ma che insieme al suo compagno, in pista, ha fatto davvero quello che ha voluto. Insomma, abbiamo già capito quale sarà il team da battere quest'anno.

BRAVO FELIPE, MA SEMPRE SFORTUNATO Merita una nota a parte l'ottima performance di Massa e della sua Venturi che, a suon di sorpassi, dopo una brutta qualifica, ha scalato la vetta della classifica per poi concludere sconsolato in 14esima posizione. Purtroppo anche il brasiliano è stato costretto al drive through per 'l'irregolarità tecnica', natura della penalità che ancora deve essere chiarita dai commissari di gara.

LA CLASSIFICA

Pos. Pilota Team Tempo Griglia
1 FELIX DA COSTA A. BMW i Andretti Motorsport   1
2 VERGNE J. DS Techeetah + 7
3 D'AMBROSIO J. Mahindra Racing Formula E + 9
4 EVANS M. Panasonic Jaguar Racing + 12
5 LOTTERER A. DS Techeetah + 10
6 BUEMI S. Nissan e.dams + 4
7 ROWLAND O. Nissan e.dams + 13
8 ABT D. Audi Sport ABT Schaeffler + 18
9 DI GRASSI L. Audi Sport ABT Schaeffler + 11
10 PIQUET N. Panasonic Jaguar Racing + 20
11 BIRD S. Envision Virgin Racing + 6
12 FRIJNS R. Envision Virgin Racing + 8
13 TURVEY O. NIO Formula E Team + 14
14 MASSA F. Venturi Formula E Team + 19
15 DILLMANN T. NIO Formula E Team + 2

 

 

LE QUALIFICHE

PIOVE SUL DESERTO Inizia sotto la pioggia la quinta stagione di Formula E, il campionato 100% elettrico, con un aquazzone che si è scatenato sul deserto arabo e sulla città di Riad. I piloti sono scesi in pista solo per disputare le qualifiche quest'oggi visto che le libere sono state cancellate per la pioggia facendo slittare e ritardare anche le qualifiche, da quest'anno, caratterizzate da un nuovo format, non più quattro gruppi ma solo due da 11 piloti. 

POLE MAN Davanti a tutti, oggi alle 13.00 su Italia 1 (diretta TV) partirà Antonio Felix Da Costa che al volante della Bmw ha conquistato la pole fermando il tempo del cronometro sul 1'17"728, 165 millesimi più veloce di Dillman (Nio). Seconda fila per Josè Maria Lopez e Sebastien Buemi. Settimo posto per il campione del mondo in carica Jean-Eric Vergne, mentre esordio da dimenticare per Massa che ha chiuso al 19.esimo posto con la Venturi.

CLASSIFICA

Cla # Pilota Team Tempo Gap
1 28  Antonio Felix da Costa BMW i Andretti Motorsport 1'17.728  
2 8  Tom Dillmann NIO Formula E team 1'17.893 0.165
3 7  Jose Maria Lopez Geox Dragon 1'18.113 0.385
4 23  Sebastien Buemi Nissan e.Dams 1'18.269 0.541
5 5  Stoffel Vandoorne HWA Racelab 1'18.490 0.762
6 2  Sam Bird Envision Virgin Racing 1'18.511 0.783
7 25  Jean-Eric Vergne DS Techeetah Formula E Team 1'18.571 0.843
8 4  Robin Frijns Envision Virgin Racing 1'19.036 1.308
9 64  Jerome D' Ambrosio Mahindra Racing 1'19.077 1.349
10 36  Andre Lotterer DS Techeetah Formula E Team 1'19.317 1.589

 

INFORMAZIONI

EPRIX SAUDITA L'E-Prix Ad Diriyah del 2018, altrimenti ufficialmente noto come l'Ad Diriyah E-Prix dell'Arabia Saudita, sarà il round di apertura del campionato di Formula E 2018/19. Il tracciato si snoderà attraverso le strade della città di Ad Diriyah e il Gran Prix partirà il 15 dicembre 2018.

SI APRE LA CACCIA La gara saudita sarà il primo E-Prix mediorientale della storia della Formula E e vedrà Jean-Éric Vergne aprire la sua difesa per il titolo dopo essere rimasto con il team Techeetah, fuso insieme al team DS. Durante l'E-Prix le monoposto elettriche correranno lungo le strade del centro storico della città e affronteranno un mix di chicane, curve a gomito e lunghi rettilinei. La città di Ad Diriyah è stato dichiarato Sito Patrimonio dell'UNESCO, Ad Diriyah e i suo tracciato comprende 21 curve con due lunghi rettilinei per una lunghezza di 2490 m.

ORARI TV Come di consueto, Prove Libere 1 e 2, Gara e Qualifiche si concentreranno il sabato: le prove libere 1 e 2 saranno visibili alle ore 5.00 e 7.00 italiane sui canali Facebook e YouTube della Formula E. La Qualifica andrà in onda alle 9.00 (su Eurosport), mentre la Gara sarà trasmessa in diretta alle 13.00 Mediaset su Italia 1 (HD) e Italia 2 con il collegamento che partirà alle 12:40 e che finirà alle 14:30. Tra una sessione e l'altra della Formula E ci sarà anche spazio per poter ammirare la gara inaugurale della Jaguar iPace eTrophy con le qualifiche alle 6.00 e la gara alle 11.00 visibili sui canali social della Formula E.

CARATTERISTICHE 

 2018 Ad Diriyah E-Prix

 

 

The new Ad Diriyah Street Circuit

 

Race Information

 

 

15 December 2018

Official Name

2018 SAUDIA Ad Diriyah E-Prix

 

 

 Ad Diriyah Street Circuit, Ad Diriyah, Riyadh, Saudi Arabia

 

TAGS: E-Prix Ad Diriyah 2019