Autore:
Giulio Scrinzi

SCUDERIA STORICA Al pari di Ferrari e McLaren, la Williams è una delle scuderie storiche della Formula 1: nata nel 1977 dalla grande passione del suo fondatore, Frank Williams, ha prodotto nel corso del tempo vetture assolutamente avveniristiche portate in pista da Campioni eccezionali.

FABBRICA DI CAMPIONI Negli anni '80 i suoi piloti di punta che hanno raggiunto il successo sono stati Alan Jones, Keke Rosberg e Nelson Piquet quando ancora andavano in voga le motorizzazioni turbocompresse, mentre negli anni '90 la partnership con la francese Renault ha permesso a Nigel Mansell, Alain Prost, Damon Hill e Jacques Villeneuve di dominare sulla concorrenza. Nei successivi anni 2000 la Williams ha dato filo da torcere all'invincibile Ferrari di Michael Schumacher grazie ai propulsori BMW, per poi perdere competitività fino al termine dell'era aspirata nel 2013. Con l'avvento dei motori turbo-ibridi e con la nuova collaborazione con Mercedes è tornata lentamente verso le posizioni che contano, grazie anche alla coppia Felipe Massa – Valtteri Bottas.

LINE-UP 2018 E mentre l’anno scorso il richiamato Felipe Massa è stato affiancato come “tutor” al neo-acquisto Lance Stroll, per il 2018 la Williams ha deciso di puntare completamente sui giovani. Almeno per quanto riguarda i suoi piloti titolari, che saranno il canadese Stroll e il russo ex-Renault Sergey Sirotkin, il cui talento ha convinto i vertici di Grove più di quanto era riuscito a fare Robert Kubica, che farà comunque parte del reparto corse britannico ma come pilota di riserva.

Piloti 2018 Williams Martini Racing

Sergej Sirotkin
Sergej Sirotkin
Lance Stroll
Lance Stroll

TAGS: williams martini racing robert kubica 2018 williams martini racing 2018 sergey sirotkin 2018 lance stroll 2018 f1 2018 williams martini racing f1 2018 williams williams lance stroll 2018 williams sergey sirotkin 2018 williams robert kubica 2018