Pubblicato il 10/07/20

CADONO TUTTE LE OPZIONI Una dopo l'altra, tutte le scuderie che sono state chiamate in causa come possibile destinazione di Sebastian Vettel per la stagione 2021 si sono chiamate fuori, nel giro di pochi giorni. Se in casa Mercedes è stato il CEO Ola Kallenius a esporsi in prima persona anticipando il rinnovo dell'attuale coppia di piloti, la Renault ha posto fine ai discorsi annunciando mercoledì l'ingaggio di Fernando Alonso. Alla vigilia del secondo weekend del GP Stiria restavano così fondamentalmente due le possibili destinazioni per il quattro volte campione del mondo: la Red Bull oppure la Racing Point.

RACING POINT FEDELE AI CONTRATTI L'effetto domino è però proseguito nel venerdì al Red Bull Ring: prima Chris Horner ha escluso il ritorno di Vettel nella scuderia austriaca, citando invece la Racing Point come unica possibile destinazione del tedesco, e poi la stessa squadra di Lawrence Stroll ha voluto ribadire la sua fedeltà ai contratti pluriennali che la legano con Sergio Perez e Lance Stroll. A parlare per quello che dall'anno prossimo sarà il team Aston Martin è stato il team principal Otmar Szafnauer: ''È lusinghiero che tutti pensino che un quattro volte campione del mondo possa venire nella nostra squadra - ha dichiarato nella conferenza stampa del venerdì del GP Stiria - Forse è perché la vettura è un po' più veloce ora. Abbiamo contratti lunghi per entrambi i nostri piloti, quindi è logico che non abbiamo spazio''. Perez ha firmato lo scorso anno un rinnovo triennale mentre Stroll, nell'invidiabile ruolo di figlio del proprietario, è legato da un contratto la cui durata non è stata neppure specificata.

F1, GP Stiria 2020: Otmar Szafnauer, team principal della Racing Point

SCAMBIO DI RUOLI CON ALONSO All'inizio del secondo weekend della stagione 2020, dunque, Vettel ha già la certezza quasi matematica di non essere al via del Mondiale 2021. Salvo ribaltoni al momento improbabili, il tedesco si scambierà dunque di ruolo con il rivale Fernando Alonso, rimasto due anni lontano dalla F1 e ora pronto a rientrare, con la speranza di poter fare altrettanto ritrovando rapidamente una scuderia desiderosa di ingaggiarlo.


TAGS: vettel f1 Racing Point