Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 18/03/2020 ore 17:25

CHIUSURA FABBRICHE L’emergenza coronavirus costringe gran parte delle fabbriche di automobili a sospendere la produzione. Una situazione che adesso è stabilita, ma per regolamento, anche per i costruttori impegnati nel mondiale di Formula 1: la pausa estiva obbligatoria di 14 giorni è stata infatti aumentata a tre settimane e spostata nel periodo di marzo-aprile. Una misura decisa all’unanimità, da un lato per far fronte al contagio da CoViD-19 che sta già flagellando il calendario iridato (e non solo), ma anche ovviamente per sbloccare i team dall’inattività agostana prevista dalle regole del campionato, provando, dunque, a inserire proprio ad agosto almeno uno dei Gp rinviati a data da destinarsi.

Come il coronavirus sta influenzando i campionati motoristici: il calendario dei rinvii/annullamenti

IL COMUNICATO Questo il comunicato con la Fia ufficializza la decisione, in attesa che, nei prossimi giorni (un incontro è fissato per domani) arrivi anche una bozza di calendario che stabilisca almeno in via indicativa la data di ripartenza. “Alla luce dell’impatto globale del contagio da CoViD-19 – si legge nella nota pubblicata dalla Federazione – che sta affliggendo l’organizzazione degli eventi del campionato mondiale di Formula 1, il Consiglio Mondiale della Fia ha approvato una modifica al regolamento sportivo 2020, spostando la chiusura estiva delle fabbriche da luglio-agosto a marzo-aprile, estendendo la misura da 14 a 21 giorni. Tutti i partecipanti al campionato dovranno dunque osservare un periodo di chiusura delle fabbriche di 21 giorni consecutivi durante il mese di marzo e/o di aprile. La modifica regolamentare è stata votata all’unanimità sia dallo Strategy Group che dalla F1 Commission”.

LE DATE Immediata la replica di casa Red Bull, che ha subito risposto con un comunicato avvisando giornalisti e tifosi della scelta di chiudere la fabbrica di Milton Keynes a partire dal 27 marzo, pur confermando di poter anche variare leggermente la data a seconda dell'andamento del contagio. Anche Alfa Romeo Racing ha risposto alla Fia spiegando di chiudere la propria fabbrica di Hinwil a partire dal 23 marzo. Di seguito la tabella con il periodo di chiusura di tutte le fabbriche dei team.

Pos Team Data chiusura
1 Mercedes Non comunicato
2 Ferrari 19 marzo - 8 aprile
3 Red Bull-Honda 27 marzo - 16 aprile
4 McLaren-Renault Non comunicato
5 Renault 30 marzo - 19 aprile
6 Alpha Tauri-Honda Non comunicato
7 Racing Point-Mercedes Non comunicato
8 Alfa Romeo-Ferrari 23 marzo - 13 aprile
9 Haas-Ferrari 19 marzo - 8 aprile
10 Williams-Mercedes Non comunicato

TAGS: formula 1 fia f1 Coronavirus CoViD-19