Pubblicato il 02/04/2020 ore 11:30

TOTO SPEGNE LE VOCI Nelle ultime settimane, si sono intensificate le voci che vorrebbero Toto Wolff abbracciare il progetto di Lawrence Stroll. Il magnate canadese è recentemente entrato con un importante pacchetto azionario in Aston Martin e, a inizio settimana, è stato nominato Presidente Esecutivo del marchio inglese. L'operazione prevede anche lo sbarco di Aston Martin in F1 nella prossima stagione, nella quale andrà a rimpiazzare la Racing Point già di proprietà di Stroll. In molti hanno previsto un ruolo anche per Wolff in questa nuova avventura, compreso il suo amico personale Bernie Ecclestone. Finalmente, il boss della Mercedes è intervenuto sulla questione, per bloccare le indiscrezioni sul suo futuro.

NIENTE DI VERO Intervistato dall'emittente austriaca ORF, Wolff ha dichiarato: ''Non c'è della verità nelle voci secondo le quali sarò CEO dell'Aston Martin. Sono in partnership con Daimler nel team di F1 e questa è la mia priorità. Un consorzio di investitori guidato da Lawrence Stroll ha acquisito una quota dell'Aston Martin. Questo è un investimento finanziario, ma un ruolo operativo da parte mia nell'Aston Martin è decisamente fuori discussione''.

Lewis Hamilton e Toto Wolff (Mercedes)

TRATTATIVE CON KALLENIUS L'ipotesi di un approdo di Wolff all'Aston Martin era rafforzata dalle voci circa dei dissidi tra l'austriaco e Ola Kallenius, presidente del consiglio di amministrazione di Daimler. Wolff ha fatto luce anche su questo aspetto: ''Sono all'ottavo anno con Mercedes e mi piace molto lavorare con le persone che sono lì. Allo stesso tempo, sto discutendo il nostro futuro con Ola Kallenius: la nostra joint venture e come vogliamo continuare assieme. La piattaforma sta funzionando molto bene per Mercedes come marchio e quindi tutto indica che lavoreremo assieme nei prossimi anni''. Wolff durante l'inverno aveva anticipato che la Mercedes avrebbe proseguito in F1 anche dopo il 2020, aspetto su cui ancora manca l'ufficialità da parte della casa di Stoccarda. La permanenza dell'austriaco è stata indicata da Lewis Hamilton come una delle condizioni fondamentali per il rinnovo del suo contratto, in scadenza quest'anno.


TAGS: mercedes aston martin f1 wolff