Autore:
Simone Dellisanti

STRATEGIE DIVERSE Gran Premio del Bahrain, seconda sfida del mondiale di F1 2018. La Ferrari di Vettel sta gestendo il suo vantaggio in vetta al gruppone, dietro di lui c'è Bottas che lo tallona con la Mercedes. Kimi, dopo aver già fatto la prima sosta ai box, viene richiamato dai meccanici del muretto box per cambiare strategia. L'idea è quella di sostituire le gomme Soft con le più prestanti Pirelli SuperSoft per riconquistare la seconda posizione e mettere in difficoltà i diretti avversari della Mercedes.

QUELLO CHE E' SUCCESSO Al giro 36 Kimi entra in pit lane. I meccanici si avvicinano alla Ferrari, vengono cambiate tutte le ruote ma la posteriore sinistra non ne vuole sapere di uscire. Il semaforo cambia colore, dal rosso si passa al verde e Kimi riparte per rientrare in gara. Il meccanico della posteriore sinistra, però, sta ancora lavorando sulla ruota e viene travolto. La Ferrai n.7 viene subito fermata, Seb rimane in pista e va a vincere. "Per Francesco, rottura del perone e della tibia" dichiarerà Maurizio Arrivabene, Team Manager della Scuderia Ferrari al termine del Gran Premio del Sakhir, dopo il podio celebrativo di Sebastian Vettel.

LE PAROLE DI KIMI Raikkonen sul triste episodio della Rossa ha poi aggiunto: “Quello che è successo al nostro meccanico Francesco, durante il pit-stop, è davvero triste. Mi dispiace per lui e spero che guarisca presto. Purtroppo questo tipo di incidenti durante le gare possono accadere. Quando ho visto il semaforo verde sono partito…mi dispiace davvero molto". Sul GP del Bahrain, Kimi Raikkonen ha dichiarato: "Di questo Gran Premio non salvo nulla, oltre all'incidente, non abbiamo finito la gara e questo non è sicuramente positivo".


TAGS: ferrari sebastian vettel kimi raikkonen GP bahrain f1 2018