Il presidente FIA Ben Sulayem vuole cambiare le regole F1: "Non le ha scritte Dio"
F1 2022

Il presidente FIA Ben Sulayem vuole cambiare le regole F1: "Non le ha scritte Dio"


Avatar di Simone Valtieri , il 03/01/22

2 settimane fa - Ben Sulayem vuole modificare le regole della F1. E su Hamilton...

Il presidente FIA, Mohammed Ben Sulayem, vuole modificare le regole della Formula 1 per evitare che si ripeta in futuro il caos di Abu Dhabi. E su Hamilton...

PRIAM USCITA Il neo presidente della FIA, l'emiro Mohammed Ben Sulayem, ha fatto la sua prima apparizione pubblica nelle nuove vesti in occasione del via del Raid Dakar di questo inizio gennaio. Il nuovo numero uno dello sport automobilistico mondiale è tornato su quanto accaduto ad Abu Dhabi nell'ultimo Gran Premio della stagione, che ha assegnato il titolo mondiale a Max Verstappen non senza una valanga di polemiche da parte degli sconfitti Lewis Hamilton e del team Mercedes per le modalità con il quale il tutto è avvenuto.

F1, GP Arabia Saudita 2021: il sorpasso di Lewis Hamilton su Max Verstappen al via della gara F1, GP Arabia Saudita 2021: il sorpasso di Lewis Hamilton su Max Verstappen al via della gara

VEDI ANCHE



PROATTIVI, NON REATTIVI Quanto accaduto ad Abu Dhabi ha evidenziato un problema di base e alcuni vuoti regolamentari che dovranno essere colmati, ed è quanto promesso proprio da Ben Sulayem, che dall'Arabia Saudita ha spiegato: ''Quello dei regolamenti non è il libro scritto da Dio, ma può, e deve, essere migliorato. Sono stato eletto presidente della Federazione da appena un paio di settimane e sto ancora studiando nei dettagli quanto accaduto ad Abu Dhabi. La Formula 1 è uno sport in rapida evoluzione e noi dobbiamo stare al passo, cercando di essere pro-attivi e anticipare i problemi, piuttosto che reattivi per risolverli''.

F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) F1 GP Abu Dhabi 2021, Yas Marina: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1)

SANZIONE POSSIBILE Il neo presidente FIA ha parlato anche di Lewis Hamilton e del silenzio nel quale si è chiuso dopo l'epilogo iridato. Al contrario di quanto affermato dal vecchio boss della Formula 1, Bernie Ecclestone, qualche giorno fa, Ben Sulayem è invece certo che il britannico sarà ai nastri di partenza del mondiale: ''A Lewis ho inviato un messaggino ma non credo che sia ancora pronto a parlare di ciò che è successo. Noi non vogliamo punire un pilota o un team, ma dobbiamo essere certi che le regole vengano rispettate. Se ci sarà una sanzione? Non voglio decidere senza prima aver accuratamente studiato i fatti, e la risoluzione di questa questione è uno dei primi punti che ho in agenda''.


Pubblicato da Simone Valtieri, 03/01/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox