Pubblicato il 09/06/20

HULK ALLA FINESTRA Il mercato piloti della F1 ha vissuto un periodo di autentici botti con l'ingaggio di Carlos Sainz da parte della Ferrari e quello di Daniel Ricciardo da parte della McLaren. Con l'avvicinarsi dell'avvio della stagione la situazione si è calmata, ma la griglia 2021 è ben lontana dall'essere completamente definita. I sedili in ballo sono ancora molti, così come i candidati per un posto. Tra questi c'è anche Nico Hulkenberg, appiedato quest'anno dalla decisione della Renault di ingaggiare Esteban Ocon, ma desideroso di tornare il più presto possibile nel Circus.

SITUAZIONE DI STALLO Hulkenberg ha assistito con interesse ai primi movimenti di mercato: ''È stato interessante guardare al mercato dei trasferimenti e il fatto che i team abbiano annunciato così presto i nuovi piloti è davvero unico - ha dichiarato all'olandese Ziggo Sport - Penso che le cose si calmeranno ora. Le squadra vogliono concentrarsi sulle gare. Riguardo Sainz, rimane una buona scelta per la Ferrari, penso sia veloce e un gran lavoratore''.

F1, GP Abu Dhabi 2019: Fernando Alonso nel box Renault con Nico Hulkenberg

L'OPZIONE RENAULT Parlando della propria situazione, Hulkenberg ha spiegato di non aver rinunciato all'idea di riuscire a tornare in F1: ''Per me, il libro della F1 non è ancora chiuso, ma i team devono volermi. Se esisterà un'opzione, ci penserò. È una grossa pausa questa, ovviamente, ma voglio ancora correre''. Valutando le possibili destinazioni, il tedesco ha aggiunto: ''La Renault è un'opzione seria''. Il team della casa francese, pur schierando una monoposto di centroclassifica, al momento viene indicato come appetibile da tutta una serie di piloti di grande richiamo, da Fernando Alonso a Valtteri Bottas, fino allo stesso Hulkenberg.


TAGS: renault f1 Hulkenberg