Pubblicato il 31/05/20

NON C'È DUE SENZA TRE Il terzo capitolo della storia tra Fernando Alonso e la Renault non è solo una chiacchiera da silly season. Il team della casa francese, incassata la conferma da parte dei vertici sul proseguimento dell'avventura in F1, sta effettivamente valutando se ingaggiare il due volte campione del mondo come sostituto di Daniel Ricciardo, destinato alla McLaren al termine di questa stagione. La conferma è arrivata da Cyril Abiteboul, boss del team Renault Sport F1.

F1: Cyril Abiteboul (Renault) a colloquio con Luis Garcia Abad, manager di Fernando Alonso

PIATTO RICCO Intervistato da RMC Sport, Abiteboul ha dichiarato: ''Ci sono diverse opzioni, Alonso è una di queste, ma ci sono molti piloti eccellenti disponibili per il 2021''. Pur potendo offrire al momento solo una monoposto in grado di lottare per il quarto posto tra i Costruttori, la Renault si trova nell'invidiabile posizione di poter pescare in un mazzo ricco di piloti dal palmares decisamente ricco: oltre ad Alonso, gli altri nomi caldi sono infatti Sebastian Vettel e Valtteri Bottas.

FERRARI DA NON IMITARE La decisione da parte della Renault non arriverà comunque in tempi brevi. Una condotta molto differente rispetto a quella di Ferrari e McLaren, le quali hanno annunciato rispettivamente l'ingaggio di Carlos Sainz e di Ricciardo con largo anticipo sull'inizio del Mondiale 2020 di F1: ''Ci prenderemo il tempo per pensare, perché è una decisione estremamente importante - ha sottolineato Abiteboul - Troviamo strana la politica della Ferrari e della McLaren, per la quale hanno già stabilito i piani per il futuro quando la stagione non è ancora iniziata. Non vogliamo seguire questo esempio''.


TAGS: renault alonso f1 Abiteboul