Pubblicato il 07/05/20

UOMO MERCATO Nonostante lo zero nella casella dei podi in 177 gran premi disputati, quello di Nico Hulkenberg è sempre stato un nome molto caldo nel mercato piloti. Il tedesco ha perso il sedile in Renault al termine della stagione 2019, venendo sostituito da Esteban Ocon. Le trattative per passare alla Haas nel 2020 erano ben avanzate, ma si sono arenate pare per le richieste economiche troppo elevate da parte del poleman del GP Brasile 2010. Inoltre, Hulkenberg è stato un candidato anche per un posto in Alfa Romeo, prima che il team decidesse di confermare Antonio Giovinazzi.

Renault, Nico Hulkenberg

HULK DETERMINATO Insomma, anche nel suo momento più difficile Hulkenberg ha avuto la conferma di avere molti estimatori. Anche per questo motivo, l'ex pilota della Force India è convinto di avere buone chance di tornare sulla griglia nel 2021: ''Sono assolutamente all'altezza, questo è ancora il mio obiettivo e la mia ambizione - ha dichiarato alla CNN - Al momento è davvero difficile da dire. Ci sono molti fattori in gioco e ora è comunque tutto sottosopra, ma rimango in contatto con le persone. È ancora un po' presto ma, se ci sarà la possibilità, la prenderà sicuramente''.

LA CONDIZIONE BASE Hulkenberg sembra pronto a fare un passo incontro ai team potenzialmente interessati e in cambio chiede solo una cosa: ''Se è una buona opportunità e qualcosa che mi emoziona davvero, che mi fa guardare avanti, allora sicuramente spingerò per quello. Vorrei un'auto discreta, che ti dia una buona opportunità di competere. Non sto dicendo di lottare per le vittorie, ma un'auto che ti permetta almeno di entrare nella top 10''.

F1, GP Germania 2019: Nico Hulkenberg (Renault) e Charles Leclerc (Renault)

ADDIO CAVALLINO RAMPANTE Negli anni, il nome di Hulkenberg è stato spesso avvicinato a quello della Ferrari ma, nonostante i ripetuti contatti, l'arrivo a Maranello non si è mai concretizzato. Su questo fronte, il 32enne sembra essersi ormai rassegnato: ''Succederà solo nella mia prossima vita, temo... Se siamo realistici e onesti, non lo vedo possibile''.


TAGS: ferrari f1 Hulkenberg