Autore:
Simone Dellisanti

COSTANZA Ancora Lewis Hamilton davanti a tutti nello spettacolare circuito di Baku City, alla fine delle seconde prove libere del venerdì pomeriggio. A seguire l'inglese, il compagno di squadra Nico Rosberg che è riuscito a chiudere il gap con il vicino di box, limitandolo a 0.690s.

GRATTACAPO MERCEDES Alla fine delle FP2 Nico Rosberg, si è dichiarato abbastanza fiducioso per le qualifiche di domani nonostante abbia dovuto finire anticipatamente la sua sessione di prove a causa di alcuni problemi tecnici alla power unit. Grattacapi tecnici che l'hanno obbligato a parcheggiare in pista la sua Freccia d'Argento, prematuramente.

MIGLIORI 5 Ottima prova di Sergio Perez a bordo della sua Force India. Il messicano è riuscito a conquistare la posizione con un gap, dal duo di testa, di soli quattro decimi di secondo. Dietro di lui Valtteri Bottas con la Williams e la Force India di Nico Hulkenberg. Da sottolineare come siano ben cinque i motori Mercedes nella top five.

TOP TEN La prima monoposto motorizzata Ferrari non è né quella di Vettel né quella di Raikkonen ma la Toro Rosso di Carlos Sainz, che ha concluso in posizione. A seguire la Red Bull di Max Verstappen in posizione e infine la Ferrari di Sebastian Vettel con l' crono. A chiudere la top ten ci sono Jenson Button con la McLaren-Honda e infine Daniel Ricciardo con la Red Bull.

PROFONDO ROSSO La Ferrari è in alto mare e ha avuto un'altra giornata difficile. La seconda sessione di prove, per le Rosse, è stata caratterizzata da tanto lavoro sui long run e sulla ricerca di un set up ottimale per portare in temperatura le gomme, soprattutto quelle posteriori. A preoccupare i tecnici di Maranello sono, però, i problemi avuti con i sistemi di recupero energetico (ERS) delle loro vetture, problemi riscontrati su entrambe le vetture.


TAGS: ferrari mercedes red bull mclaren vettel force india alonso f1 2016 Raikkonen Hamilton rosberg f1 gp baku