F1 2018, GP Messico, Qualifiche. Ricciardo pole a sorpresa! 2° Max, 3° Lewis, 4° Seb!
F1 2018

GP Messico, Qualifiche. Ricciardo pole a sorpresa! I primi 4 in 2 decimi!


Avatar Redazionale , il 27/10/18

3 anni fa - Qualifiche entusiasmanti in Messico, Ricciardo beffa Verstappen

Sessione di qualifiche entusiasmanti in Messico, con Daniel Ricciardo che beffa per 26 millesimi il compagno di box Max Verstappen. Seconda fila per Hamilton e Vettel

Benvenuto nello Speciale F1 2018 GP MESSICO, composto da 7 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario F1 2018 GP MESSICO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DAL MAZZO SBUCA RICCIARDO! Al termine di una entusiasmante sessione di qualifica, mai così incerta quest'anno, la pole position del Gran Premio del Messico 2018 viene conquistata a sorpresa da Daniel Ricciardo su Red Bull. Il suo compagno di scuderia, Max Verstappen, dopo aver messo in riga tutti nelle FP1, nelle FP2 e nelle FP3, viene beffato per appena 26 millesimi di secondo, e rinvia (o forse abbandona) la possibilità di diventare il più giovane poleman di sempre in Formula 1. È la 60° pole della storia per la casa austriaca. In seconda fila scatteranno i due protagonisti di questo mondiale, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, che avranno la possibilità di sfruttare le scie dei due Red Bull davanti, per una partenza domani che si preannuncia epica. Nei loro scarichi terza fila tutta finlandese con Valtteri Bottas, quinto, e il vincitore di Austin, Kimi Raikkonen, poi due Renault con Hulkenberg primo del resto del mondo, e Sainz, a precedere le Sauber di Leclerc ed Ericsson. Ma andiamo a vedere come sono andate nel dettaglio queste qualifiche sull'Hermanos Rodriguez di Città del Messico.

Q1 Scendono subito in pista i piloti di Ferrari e Mercedes, i primi con gomme Hypersoft, i secondi con gomma Ultrasoft, e il primo a mettersi davanti a tutti è Sebastian Vettel in 1'16"089, mettendosi dietro Raikkonen e Hamilton di 3 decimi e Bottas di 8 decimi. Le Red Bull lasciano la pitlane a metà segmento, e si mettono in testa prima con Ricciardo, poi con Max Verstappen che abbassa il record della pista fino a 1'15"756. Tornano però in pista le Mercedes con le gomme più performanti, e davanti a tutti si piazza Valtteri Bottas, in 1'15"580, che precederà a fine Q1 il compagno Hamilton di 93 centesimi, Verstappen di 176, Ricciardo di 286 e Vettel di 609. Raikkonen era sesto, ma viene passato dalle due Force India di Perez e Ocon allo scadere, con una pista in continua evoluzione e miglioramento. Ne fanno le spese Grosjean, Vandoorne, Magnussen, Stroll e Sirotkin, dunque le due 

VEDI ANCHE



Q2 All'inizio del secondo segmento di qualifiche i sei top driver entrano tutti in pista con le gomme Ultrasoft, tentando di passare il taglio con una mescola intermedia in modo di tentare una strategia a una sola sosta. A parità di condizioni il miglior tempo va a Max Verstappen in 1'15"640, che precede Lewis Hamilton per appena 4 millesimi e Sebastian Vettel di 75. 4° Ricciardo a 205 millesimi, poi Bottas a 283 e Raikkonen a 356. I tempi potrebbero tutti bastare per avanzare in Q3, ma tornano in pista con le Hypersoft per sicurezza. Chi getta via il passaggio alla Q3 è la Force India, che prova l'azzardo Ultrasoft imitando i top team, ma non fa meglio che 11° con Ocon e 13° con Perez. Insieme a loro out anche Alonso (12°), Hartley e Gasly. In Q3 avanzano invece Hulkenberg, Sainz, Leclerc ed Ericsson: due Renault e due Sauber.

Q3 All'apertura della pitlane scendono subito in pista le due Ferrari, seguite dalle Mercedes e dalle Renault e poi dalle Red Bull e dalle Sauber. La prima pole provvisoria è di Raikkonen in 1'15"330 subito sopravanzato da Sebastian Vettel in 1'14"970! Tra i due ferraristi si inseriscono Hamilton in 1'15"022, e Bottas in 1'15"160. Arrivano le Red Bull: 1'15"030 per Daniel Ricciardo, poi Max Verstappen che con un ultimo settore super fa 1'14"785! Tutti tornano ai box, è la quiete prima della tempesta finale. I top driver rientrano in pista in quest'ordine: Raikkonen, Vettel, Bottas, Ricciardo, Verstappen ed Hamilton. Tutti a tirare contemporaneamente: Kimi e Seb non migliorano, così come Bottas. Daniel Ricciardo prende la pole provvisoria: 1'14"759 per l'australiano, beffando Max per appena 26 millesimi. Hamilton migliora e soffia la terza piazza a Vettel, fermandosi a 135 millesimi dalla pole, che resta a sorpresa a Daniel Ricciardo! Dal 7° al 10° posto Hukenberg, Sainz, Leclerc ed Ericsson.

RISULTATI QUALIFICHE

Pos. Pilota Team Q1 Q2 Q3 Giri
1 Daniel Ricciardo Red Bull-TAG Heuer 1:15.866 1:15.845 1:14.759 16
2 Max Verstappen Red Bull-TAG Heuer 1:15.756 1:15.640 1:14.785 15
3 Lewis Hamilton Mercedes 1:15.673 1:15.644 1:14.894 20
4 Sebastian Vettel Ferrari 1:16.089 1:15.715 1:14.970 16
5 Valtteri Bottas Mercedes 1:15.580 1:15.923 1:15.160 22
6 Kimi Räikkönen Ferrari 1:16.446 1:15.996 1:15.330 20
7 Nico Hulkenberg Renault 1:16.498 1:16.126 1:15.827 18
8 Carlos Sainz Renault 1:16.813 1:16.188 1:16.084 18
9 Charles Leclerc Sauber-Ferrari 1:16.862 1:16.320 1:16.189 20
10 Marcus Ericsson Sauber-Ferrari 1:16.701 1:16.633 1:16.513 20
11 Esteban Ocon Force India-Mercedes 1:16.252 1:16.844   16
12 Fernando Alonso McLaren-Renault 1:16.857 1:16.871   12
13 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:16.242 1:17.167   16
14 Brendon Hartley Toro Rosso-Honda 1:16.682 1:17.184   12
15 Pierre Gasly* Toro Rosso-Honda 1:16.828     11
16 Romain Grosjean* Haas-Ferrari 1:16.911     9
17 Stoffel Vandoorne McLaren-Renault 1:16.966     6
18 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:17.599     9
19 Lance Stroll Williams-Mercedes 1:17.689     5
20 Sergey Sirotkin Williams-Mercedes 1:17.886     6

*Pierre Gasly scatterà dall'ultima fila per la sostituzione del motore, Romain Grosjean tre posizioni di penalità in griglia per l'incidente di Austin con Leclerc.


Pubblicato da Simone Valtieri, 27/10/2018
Gallery
f1 2018 gp messico
Logo MotorBox