Autore:
Giulio Scrinzi

TEST CANCELLATI In seguito al GP del Brasile la Pirelli aveva programmato una due giorni di test con il team McLaren al fine di provare le nuove mescole 2018, così com'è stato, per esempio, in Messico grazie al contributo della Force India. Tuttavia le numerose rapine avvenute durante il fine settimana brasiliano, la prima ai danni della Mercedes e poi anche contro la Williams, la Sauber e addirittura contro i rappresentanti della FIA, hanno fatto desistere la casa della P lunga, annullando di fatto le prove che avrebbero visto scendere in pista il titolare Stoffel Vandoorne e il terzo pilota Lando Norris sulla MCL32.

CORSA AI RIPARI Nonostante l'impegno delle autorità locali nell'aumentare le misure di sicurezza, quindi, gli assalti contro il Circus iridato non sono stati neutralizzati del tutto e questo marchia il circuito di Interlagos come una location poco sicura nella quale disputare un GP di Formula 1. La responsabilità di quanto accaduto, ovviamente, è del governo cittadino, e anche se il Carlos Pace ha formalmente una collaborazione con la F1 di ospitare la gara locale fino al 2020, saranno necessari degli interventi maggiori per l'edizione dell'anno prossimo in modo che l'intero evento possa disputarsi in tutta tranquillità.

IL COMUNICATO STAMPA Questo è quanto la McLaren ha annunciato a proposito dell'annullamento dei test Pirelli: “Dopo la tentata rapina avvenuta ieri sera a un nostro van e in seguito a un fine settimana in cui si sono verificati episodi simili che hanno coinvolto diverse squadre, è stato deciso di annullare il test di pneumatici previsto martedì e mercoledì. La decisione è stata condivisa con la McLaren stessa, la FIA e i proprietari della Formula 1, ed è stata fatta nell'interesse della sicurezza del personale Pirelli e McLaren che avrebbero partecipato al test”. Questa, invece, la risposta di Joao Doria, sindaco della città di San Paolo: “Sono stato al corrente di quanto accaduto, abbiamo tentato di rafforzare il numero di agenti della Guardia Civil Metropolitana ma non è bastato. Fortunatamente nessuno è stato ferito, ma dobbiamo imparare molto da quanto accaduto questo weekend al fine di migliorare la situazione nei prossimi eventi”.


TAGS: formula 1 f1 F1 2017 mclaren honda formula 1 2017 test pirelli f1 201 test pirelli mclaren 2017 test pirelli mclaren f1 2017