Autore:
Giulio Scrinzi

UN POSTO PER QUATTRO Dopo che Felipe Massa ha annunciato il definitivo ritiro dalla Formula 1 in un messaggio postato poco prima dello scorso GP del Brasile, in Williams sono cominciati i preparativi per definire seriamente quello che sarà il prossimo top driver che affiancherà il giovane Lance Stroll nella prossima stagione. Tra i contendenti al sedile della futura FW41, infatti, si sono presentati ben quattro piloti, tra i quali Robert Kubica, il collaudatore Paul Di Resta, quel Pascal Wehrlein che, al momento, ha poche opportunità di rimanere in Sauber e anche Daniil Kvyat, licenziato dalla Toro Rosso per scarse prestazioni.

CHANCE CONCRETA Al momento tra questi solamente a Kubica è stata offerta una chance concreta per dimostrare di che pasta è fatto, dopo quelle di “familiarizzazione” dello scorso ottobre a Silverstone e sull'Hungaroring, dove aveva provato quella FW36 già destinata in precedenza a far prendere le misure al pupillo Stroll. Robert, infatti, è stato scelto per portare in pista l'attuale FW40 nei prossimi test di Abu Dhabi, che seguiranno l'ultimo GP stagionale del 26 novembre. Il polacco, nello specifico, sarà valutato nella prima giornata di prove, mentre in quella successiva lascerà il posto a un giovane del quale, al momento, non si sa praticamente nulla.

A UN PASSO DALLA FIRMA In ogni caso, questa occasione concessa a Kubica sembra proprio l'ultimo step prima della firma definitiva del contratto che lo potrebbe portare, il prossimo anno, di nuovo a gareggiare nel Circus iridato. Una considerazione che si è fatta sempre più insistente nel paddock di Interlagos, nonostante le parole di un Paddy Lowe che ha tentato di placare delle conclusioni, a detta sua, affrettate. “Daremo a Robert la possibilità di guidare la nostra Williams durante la due giorni di test successivi al GP di Abu Dhabi. Questo, però, non vuol dire che sarà sicuramente il pilota prescelto per la prossima stagione. A tal proposito faremo le nostre valutazioni e poi prenderemo una decisione definitiva”.


TAGS: formula 1 robert kubica f1 F1 2017 williams martini racing formula 1 2017 robert kubica test williams robert kubica test williams abu dhabi robert kubica 2018