Autore:
Simone Dellisanti

Il Gran Premio d'Ungheria (Magyar Nagydíj) è una gara automobilistica disputatasi per la prima volta nel 1936 Népliget e quella'edizione fu vinta da Tazio Nuvolari. In seguito il Gran Premio non venne più disputato fino al 1986, anno in cui entrò nel calendario di Formula 1 (diventando all'epoca la prima gara del circus disputata in un Paese del blocco comunista), in cui è ancora oggi presente, e viene corsa da allora sul circuito dell'Hungaroring, vicino a Budapest. Quest'ultima è una pista in cui è molto difficile tentare il sorpasso e di conseguenza è importante avere una buona strategia di gara, o partire dalla pole position. In passato ci sono state anche gare ricche di colpi di scena, come la rimonta di Nigel Mansell nel 1989, che, partito 12º, vinse la gara, o l'edizione del 2006, movimentata dalla pioggia, che vide Jenson Button conquistare la sua prima vittoria in F1. La scuderia britannica McLaren, con 11 vittorie, è quella che vanta il maggior numero di successi su questo circuito.

Hungaroring
Ubicazione
Stato  Ungheria
Località Mogyoród
Dati generali
Inaugurazione 1986
Lunghezza 4 381 metri
Curve 16
Nel 1989 la lunghezza del tracciato è stata ridotta. Nel 2003 sono state eseguite altre modifiche
Categorie
Formula 1
GP2
Superbike
Altre serie FIA GT
Formula 1
Tempo record 1'19"071
Stabilito da Michael Schumacher
su Ferrari
il 15 agosto 2004
in gara

 


TAGS: formula uno hungaroring f1 f1 2016 f1 2016 gp ungheria f1 gp ungheria circuito hungaroring gran premi f1 2016 budapest