Autore:
Simone Dellisanti

INCONTRO CHIARIFICATORE Nella serata di ieri Charlie Whiting, FIA Formula One Race Director, Safety Delegate e Permanent Starter, ha incontrato nel motorhome della FIA un piccolo gruppo di piloti per far fronte al malcontento e alle polemiche dovute al nuovo format delle qualifiche, che dovrebbero essere introdotte già nel primo Gran Premio di F1 previsto a  Melbourne in Australia. Al meeting erano presenti Nico Rosberg, Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen, Felipe Massa, Esteban Gutierrez e Sergio Perez.

IL NUOVO FORMAT DELLE QUALIFICHE Ora le qualifiche punteranno ancor di più sullo spettacolo, grazie alla formula a eliminazione progressiva. Tuttavia questo sistema ancora non ha trovato il gradimento dei piloti, a causa della complessità delle nuove regole e della pericolosità che porterà in pista, visto che i piloti  spingeranno a tavoletta dopo soli pochi minuti, con gomme fredde e la pista intasata. 

I PILOTI NON CI STANNO Molto dura la replica dei piloti che non sono per niente contenti del nuovo format, e sostengono che - tra ritrattazioni e modifiche - sia aumentato soltanto il caos, non la spettacolarità. A gettare benzina sul fuoco non sono mancate alcune critiche al nuovo sistema protettivo dell'abitacolo HALO. Dopo le prime opinioni positive rilasciate da Kimi Raikkonen per quanto riguarda la visibilità, oggi il dispositivo è stato provato in pista dal campione del mondo Luis Hamilton che lo definisce senza mezzi termini come la peggior modifica nella storia della F1 Ribadendo come sia un controsenso ostacolare la visione del pilota con delle barre che potrebbero provocare più incidenti che altro. 

QUASI DECISO La decisione definitiva sul nuovo format delle qualifiche verrà presa domani dalla FIA nella riunione di Parigi, mentre per il sistema protettivo HALO c'è ancora tempo per parlarne. 

 


TAGS: ferrari gran premio d'australia fia vettel f1 2016 qualifiche HALO Raikkonen Hamilton Charlie Whiting