Attualità

Renault, una scossa a Firenze


Avatar Redazionale , il 31/03/15

6 anni fa - Consegnate 53 Twizy e 17 Kangoo ZE al Comune, che prepara una svolta green

Le Twizy invadono piazza della Signoria e Firenze da’ il via alla sua svolta green. Si comincia con una flotta di 70 veicoli elettrici, 53 Twizy e 17 Kangoo Z.E., che il Comune ha acquistato grazie ai fondi regionali a sostegno della mobilità elettrica

Le Twizy invadono piazza della Signoria e Firenze da’ il via alla sua svolta green. Si comincia con una flotta di 70 veicoli elettrici, 53 Twizy e 17 Kangoo Z.E., che il Comune ha acquistato grazie ai fondi regionali a sostegno della mobilità elettrica e che utilizzerà a vario titolo, dai servizi tecnici alla sicurezza sociale passando anche per i servizi alla scuola. Ma la Firenze del futuro, più ecosostenibile, andrà oltre una mera iniezione di EV. Si parla infatti anche di potenziamento del car sharing, rinnovamento del parco scooter circolante, potenziamento delle infrastrutture di ricarica e perfino di taxi elettrico.

VEDI ANCHE



Tra le 70 Renault consegnate a Dario Nardella, sindaco di Firenze, c’è anche la quindicimillesima Twizy uscita dalla fabbrica spagnola di Valladolid (dove viene costruita anche la Mégane). L’EV francesina, declinata anche in versione cargo, si conferma infatti zanzarino ideale per i centri storici più congestionati, forte di dimensioni compatte, un propulsore che è un lasciapassare per le zone a traffico limitato e un’autonomia reale di 80 km circa (leggi il nostro test drive nelle correlate) ideale per il corto raggio. A Firenze, città d’arte, si pone poi il problema di salvaguardare il patrimonio artistico: “Qui la maggior parte dei lavori di restauro – ha detto il successore di Renzi – è legata agli scarichi dei motori termici”. E anche per questo la città guarda verso una maggiore integrazione della mobilità elettrica nel sistema di mobilità urbana. Oggi Firenze può contare su 400 punti di ricarica pubblici più 91 a disposizione della pubblica amministrazione, ma in programma c’è anche la costruzione di un parcheggio di interscambio con la Tramvia collegato con la A1 e munito di colonnine di ricarica, per favorire l’utilizzo delle auto elettriche anche in autostrada.   


Pubblicato da Redazione, 31/03/2015
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox