Assicurazioni RC Auto, nel 2017 premi in rialzo del 17%
Assicurazioni

RC Auto, nel 2017 premi in rialzo del 17%


Avatar di Lorenzo Centenari , il 20/09/17

4 anni fa - Lo rileva l'Osservatorio del portale Facile.it. In Campania le tariffe più alte

Lo rileva l'Osservatorio del portale Facile.it. In Campania e Calabria le tariffe più alte, in Valle d'Aosta e Friuli quelle più economiche

CARA RC AUTO... Vivi alle pendici del Vesuvio? Hai tutta la nostra solidarietà. E a te, che hai l'unica colpa di abitare la punta dello Stivale: forza e coraggio, verranno tempi migliori. Sembra che il caro assicurazioni prenda di mira proprio il Sud Italia, ma non è che nel resto della Penisola gli automobilisti se la passino meglio. Da uno studio condotto dal portale Facile.it, su base annua il premio medio dell'assicurazione RC Auto è cresciuto ad agosto del 12,99%, raggiungendo una quota di 577,50 euro. L'accelerazione negli ultimi sei mesi: +9,14% rispetto a febbraio 2017. A gravare sarebbe soprattutto la maggiore incidenza di sinistri stradali con lesioni a persone. Così, almeno, rileva l'Istat.

IN MEDIA STAT MALUS Le statistiche elaborate da Facile.it sono piuttosto attendibili: il portale leader in Italia per la comparazione di assicurazioni auto e moto ha calcolato il premio medio nazionale RC Auto avvalendosi di un campione di 6.063.476 preventivi effettuati sul sito negli ultimi dodici mesi, incrociando i risultati di numerose compagnie tradizionali e online. Il trend è ovviamente disomogeneo da regione a regione, da provincia a provincia. Ma la tendenza è verso il salasso, non certo viceversa.

VEDI ANCHE



GUIDI A NAPOLI E POI PAGHI Alla Campania spetta dunque la palma di regione con i premi RC Auto più alti d’Italia: 989,91 euro, oltre il 71% in più rispetto al dato nazionale. Non solo: gli automobilisti campani sono tra coloro che hanno anche subito i rincari maggiori in assoluto (+20,78%). A seguire, la Calabria (689,33 euro) e la Puglia (670,06 euro). Zoomando a livello provinciale, maglia nera a Caserta (1.065,37 euro). Quanto a Napoli, per la prima volta nell’anno il prezzo medio ha superato la soglia psicologica dei mille euro (1.040,56 euro). Ma non si scherza nemmeno a Prato (959,78 euro).

FRIULI FELIX Risalendo la classifica fino alle posizioni più virtuose, le regioni con gli aumenti più contenuti sono state invece il Friuli Venezia Giulia (+7,29%) e la Basilicata (+8,09%), anche se gli importi più bassi si continuano a versare in Valle d’Aosta (405,31 euro) e, su scala provinciale, a Oristano (374,12 euro) e Pordenone (386,29 euro). Solo una, infine, la provincia italiana che nell'arco di dodici mesi ha salutato un calo delle tariffe, per quanto trascurabile: fortunati (si fa per dire) gli automobilisti di Verbano Cusio Ossola, dove i premi sono diminuiti dello 0,17%.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 20/09/2017
Vedi anche
Logo MotorBox