Autore:
Marco Congiu
TRIBUNALE DOCET Le assicurazioni non possono imporre le carrozzerie convenzionate ai propri clienti. A stabilirlo con due distinte sentenze è la Terza Sezione Civile del Tribunale di Torino, rispettivamente del 7 febbraio e 22 marzo. Nello specifico, viene stabilito che queste clausole siano da considerarsi vessatorie, - ovvvero che producono uno squilibrio dei diritti a danno del consumatore - e che di conseguenza non possono essere tacitamente imposte. 
 
VERBA VOLANT, SCRIPTA MANENT Nel primo caso, quello del 7 febbraio, si prendeva in esame i danni prodotti dalla grandine ad un'auto. Assicurazione e assicurato si erano accordato su uno sconto della polizza se quest'ultimo si fosse recato in carrozzerie convenzionate, ma il Tribunale di Torino ha sancito la natura vessatoria della clausola. Peggio ancora è andata alle parti coinvolte nella sentenza di marzo, dal momento in cui si faceva riferimento alle restrizioni della facoltà di scelta dell'assicurato. 

TAGS: carrozzeria RC auto assicurazione auto Tribunale di Torino