Autore:
Lorenzo Centenari

AL FOTOFINISH Due anni. Tanto ci è voluto affinché la bozza iniziale assumesse valore ufficiale. Ma alla fine, benché sul filo di lana, il Ddl concorrenza è legge. In quarta lettura il Senato si è espresso: 146 voti a favore e 113 contrari, per uno scarto minimo di soli 33 voti. Numerosi i settori economici interessati dalla Manovra, dal mercato dell'energia alle farmacie, passando per il ramo assicurazioni. Proprio quello che più ci tocca da vicino.

NIENTE TACITO RINNOVO Tra gli altri temi assicurativi presi in esame, la neonata Legge annuale per il mercato e la concorrenza chiarisce innanzitutto che le polizze sui rischi accessori, complementari alla polizza obbligatoria RC Auto, non si rinnovano tacitamente ma si risolvono automaticamente alla loro scadenza. Più nel dettaglio, l'articolo 1 comma 25 estende il principio della durata annuale del contratto RC Auto e del divieto di rinnovo tacito anche ai contratti stipulati per i rischi accessori (ad es. incendio e furto). Questo, almeno, nel caso in cui la polizza accessoria sia stata stipulata in abbinamento a quella della RC Auto. Cioè con lo stesso contratto, oppure con un contratto stipulato contestualmente. 

BLACK BOX DISCOUNT La Legge concorrenza disciplina poi le condizioni in presenza delle quali abbia luogo uno sconto del prezzo della polizza. In particolare, daranno luogo ad agevolazioni l’ispezione del veicolo, l’installazione della scatola nera, inoltre l'adozione di un meccanismo che impedisca l’avvio del motore per elevato tasso alcolemico. All'IVASS il compito di definire criteri e modalità di costruzione della tariffa e di ricalcolo del premio per la determinazione dello sconto da parte delle compagnie assicurative. 

BONUS GUIDA VIRTUOSA Non è tutto: uno sconto aggiuntivo e significativo, aggiunge la Legge, verrà applicato agli automobilisti residenti nelle province a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato. A patto che non abbiano provocato sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria negli ultimi quattro anni, e che abbiano installato la scatola nera stessa. Qualche passo avanti è stato fatto. Sia in materia di tutela del consumatore, sia (ce lo auguriamo) in termini di legalità


TAGS: assicurazioni RC auto parlamento scatola nera ddl concorrenza sinistro tacito rinnovo polizze