Mercato auto usate 2022: offerta più bassa, prezzi più alti
Analisi

Usato, prezzi sempre in crescita e non è finita qui. Ecco perché


Avatar di Lorenzo Centenari , il 15/02/22

3 mesi fa - Non si inverte un trend che vede le quotazioni dell'usato impennarsi

Non si inverte un trend che vede le quotazioni dell'usato impennarsi. Le ragioni del fenomeno e qualche statistica curiosa

No, non è soltanto un'impressione. Se ultimamente hai navigato in rete in cerca di un usato d'occasione, avrai notato come i prezzi siano in media più elevati che non qualche mese fa. Le analisi confermano (+16% rispetto al 2019) e una spiegazione c'è. E va ricercata al piano superiore, cioè il mercato delle auto nuove. L'incertezza economica lato consumatori, aspetto che ha fatto rimandare alle famiglie il cambio della vettura a data da destinarsi, la crisi logistica dei chip dal lato Costruttori, un imbuto che porta a tempi di attesa a volte biblici per una nuova auto. Mercato del nuovo che procede al rallenty, mercato dell'usato che ne soffre di conseguenza. Minori volumi, uguale prezzi più alti.

OSSERVATORIO I dati di gennaio 2022 sono piuttosto espliciti: il nuovo registra una flessione del -19,7% rispetto allo stesso mese del 2021, per l’usato performance lievemente meno peggio, ma comunque in doppia cifra negativa (-14%). Con l'aiuto di BrumBrum, il primo rivenditore diretto di auto online in Italia, dividiamo la crescita del prezzo medio delle auto usate in rete nell’ultimo anno per tipologia e alimentazioni. Perché non tutti i prezzi crescono all'unisono.

PREZZI AUTO USATE 2019-2022

La media dei prezzi delle vetture online a gennaio 2022 è dunque superiore del +16% rispetto a quella di gennaio 2019. Innanzitutto, non è un aumento lineare nel tempo: se paragoniamo i dati del mese appena concluso con quelli di gennaio 2021, l'incremento medio è nell’ordine del 15%. Dal 2019 al 2020 i prezzi sono pressoché stazionari, mentre si impennano negli ultimi 12 mesi.

VEDI ANCHE



PREZZI USATO PER CARROZZERIA

Le utilitarie sono quelle che hanno visto maggiormente crescere il loro prezzo medio nell’ultimo periodo: +17% rispetto al 2021, +20% guardando ai tre anni. Discorso simile per berline e citycar, rispettivamente +15%+16% su base annua. Aumenti importanti anche per crossover e monovolume (+12%), ma ancor più significativa risulta la crescita del prezzo medio online per station wagon e SUV: entrambe le tipologie a gennaio 2021 registravano un calo del -5% rispetto a due anni prima, mentre nei 12 mesi successivi il trend si è ribaltato, +10% per i SUV e +13% le station wagon.

PREZZI USATO PER ALIMENTAZIONE

Aumenti in doppia cifra generalizzati. Il metano è il carburante che è cresciuto di meno (+10%), il diesel è al +12%, la benzina al +15%. Un'ibrida usata costa in media il +17%, un'auto a GPL addirittura il +22%. Un capitolo a parte lo scrive invece l'auto elettrica, l’unica alimentazione che negli ultimi tre anni ha visto decrescere il suo prezzo medio in rete: dal 2019 ad oggi le EV costano circa il -8%, d'altra parte l'offerta è ora molto più vasta. Ma la retta è inesorabilmente destinata a cambiare pendenza: nell’ultimo anno, crescita del +11%. Proiezioni? Difficile sbilanciarsi, la sensazione - alla luce dell'attuale congiuntura - è in ogni caso quella di una tendenza destinata a rafforzarsi anziché no. 


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 15/02/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox