Autore:
Marco Congiu

TUTTO FINTO La testata inglese Autocar ha dato la notizia che sarebbe in arrivo un'Alfa Romeo Giulia Coupé 2018. Altri l'hanno ripresa e sui social si è scatenata la frenesia. Ma è tutto falso. O, per dirla all'inglese, si tratta di una fake news, in base a quattro diverse fonti confidenziali e indipendenti da noi contattate. Ecco tutti i retroscena della storia. 

SI FARÀ? L'Alfa Romeo Giulia è, dal lancio, il modello di punta della casa del Biscione. Nella versione top di gamma, la Quadrifoglio, è stata capace di riscrivere i record al Nurburgring, rifilando pesanti secondi alla diretta concorrenza. Riconosciuta universalmente come una delle berline più piacevoli da guidare, da tempo è al centro di voci della stampa di settore che parla di una Giulia Coupé ancora più prestazionale. Vediamoci chiaro.

LAFERRARI SOTTO IL COFANO Autorevoli siti come Autocar e Motor1 riportano notizie secondo le quali l'Alfa Romeo Giulia Coupé dovrebbe arrivare entro la fine del 2018, per essere poi commercializzate nel 2019. Si parla di una Giulia spinta dal powertrain che equipaggia la Ferrari LaFerrari ovviamente rivisto nella potenza, che adesso dovrebbe toccare i 641 CV grazie al sistema ERS derivato direttamente dalla Formula 1 ed al noto V6 da 2.9 litri.

PERCHÈ È PRESTO La Giulia Quadrifoglio Coupé, secondo i primi rumors, dovrebbe essere presentata nel corso del 2018, per arrivare negli showroom entro il 2019. Sono tempi quantomeno irrealistici, contando la lunga trafila progettuale e di test a cui sono sottoposti i nuovi modelli e la totale mancanza di avvistamenti e di foto spia. Fonti interne a FCA da noi interpellate e che per ovvie ragioni preferiamo tenere anonime, confermano che al momento non vi è nulla in cantiere che possa riguardare una Giulia Coupé.

QUALCOSA BOLLE IN PENTOLA Sempre le stesse fonti interne a FCA ci hanno comunque confermato che Alfa Romeo sta pensando a versioni più sportive derivate dalla Giulia Quadrifoglio – quindi, verosimilmente, la GTV – ma che non hanno ancora ricevuto l'approvazione diretta dall'alta dirigenza.

IBRIDO? ORA SOLO SU FERRARI Riceve conferme, invece, il prototipo ibrido della Ferrari 488 avvistato qualche giorno prima di Pasqua a Fiorano. La sportiva ibrida dovrebbe essere usata come muletto per collaudare il powertrain che potrebbe presto esordire con il primo SUV Ferrari. A cascata, poi, le innovazioni tecnologiche dovrebbero essere riproposte anche in Alfa Romeo, ma questo in un secondo momento. Qualora fossimo in possesso di informazioni reali circa una Giulia Coupé, ve le daremo immediatamente. Ad oggi, però, c'è un termine in voga per catalogare certe notizie: fake news.

 


TAGS: alfa romeo alfa romeo giulia alfa romeo giulia quadrifoglio