Lamborghini Urus, Huracan e Aventador: vendite record nel 2020
Supercar

Lamborghini: sei nuovi modelli e vendite record grazie a Urus


Avatar di Michele Perrino , il 14/01/21

10 mesi fa - 2020 da incorniciare per Lamborghini: sei nuovi modelli e vendite record

La pandemia ha frenato Lamborghini solo nella prima parte del 2020: presentati sei nuovi modelli e record di vendite grazie al maxi-SUV Urus

OLTRE LA PANDEMIA Il 2020 di Lamborghini non è stato un anno qualunque. Nonostante la pandemia, che ha frenato i lavori nel primo semestre, sono stati presentati sei nuovi modelli e, nella seconda parte del 2020, è arrivato un nuovo record di vendite, trainate dal SUV Urus.

Lamborghini: il 2020 inizia così, con Huracan EVO RWD Lamborghini: il 2020 inizia così, con Huracan EVO RWD

UNA DOPO L'ALTRA L'anno è iniziato con la presentazione, a gennaio, della Huracán EVO RWD a trazione posteriore in versione coupé. A maggio è stata la volta della Huracán EVO RWD Spyder, versione aperta con V10 e trazione posteriore. Nel mese di luglio è toccato alla Sián Roadster, la prima Lamborghini aperta con tecnologia ibrida V12 dell’azienda, realizzata in serie limitata di soli 19 esemplari. È arrivata poi Essenza SCV12, hypercar da pista progettata da Lamborghini Squadra Corse e disegnata dal Lamborghini Centro Stile, in edizione limitata di 40 esemplari. Un'altra vettura ispirata a quelle da corsa è la Huracán STO - Super Trofeo Omologata -  omologata stradale che strizza l'occhio alle racer Huracán Super Trofeo EVO e GT3 EVO. Infine, in chiusura d’anno, la SC20, esemplare unico di open-top da pista omologata per la strada, prima one-off aperta progettata dal dipartimento Motorsport e disegnata dal Centro Stile di Sant’Agata Bolognese seguendo i desideri del cliente.

VEDI ANCHE



Lamborghini SC20: la one-off Lamborghini SC20: la one-off

VENDITE RECORD Nel mondo sono state 7.430 le Lamborghini consegnate, diminuite solo del 9% rispetto all’anno precedente. Un calo quasi insignificante se si pensa allo stop produttivo durato 70 giorni a causa della pandemia. Il secondo semestre, al contrario, ha fatto segnare vendite record: la miglior metà dell'anno nella storia dell’azienda di Sant'Agata Bolognese. A trainare sono gli USA, con 2.224 vetture, seguiti da Germania con 607, Cina Continentale, Hong Kong e Macao con 604, Giappone con 600, Regno Unito con 517 e Italia con 347. La più alta crescita è stata registrata in Corea del Sud con 303 unità e un +75%, seguita dalla Germania, con +8%.

Dopo Urus, la Huracan (qui la EVO RWD Spyder) è la Lamborghini più venduta nel 2020 Dopo Urus, la Huracan (qui la EVO RWD Spyder) è la Lamborghini più venduta nel 2020

LA LAMBORGHINI PIÙ VENDUTA A dare una forte spinta alle vendite ci ha pensato Urus, che l’anno scorso ha fatto segnare il record produttivo di 10.000 unitàIl SUV è stato il modello di maggior successo, con 4.391 vetture consegnate. Un contributo significativo anche da parte di Huracán V10 - 2.193 unità vendute e +3% - e Aventador, modello V12, con 846 auto consegnate in tutto il mondo.

E IL 2021? Anche col nuovo anno sembrano essere interessanti le prospettive: sono stati ricevuti, infatti, ordini per oltre la metà della produzione pianificata nel 2021. Il nuovo Presidente e AD Stephan Winkelmann, che ha sostituito dall’1 dicembre Stefano Domenicali, si è così espresso: “I risultati 2020 sono la dimostrazione di un grande lavoro che, al netto delle difficoltà di un anno di sfide globali, è stato portato avanti da tutta la squadra Lamborghini con grande dedizione e spirito di resilienza. Per me è un grande onore essere tornato a farne parte. Il senso di comunità sperimentato così forte nel corso dell’anno appena trascorso, insieme ai valori di responsabilità sociale e la spinta all’innovazione che da sempre contraddistingue Lamborghini, saranno le basi per affrontare un 2021 sfidante, con l’obiettivo di consolidare la gamma prodotto, ricercare nuove prospettive di business e rafforzare ulteriormente il brand”.


Pubblicato da Michele Perrino, 14/01/2021
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox