Anteprima:

Volkswagen Scirocco R


Avatar Redazionale , il 21/05/09

12 anni fa - A circa un anno dalla presentazione delle versioni "normali", la gamma della sportivetta tedesca si allarga con una nuova punta di diamante. Spinta da un due litri turbo da 265 cv, debutta in società nella cornice spettacolare del Nürburgring.

A circa un anno dalla presentazione delle versioni "normali", la gamma della sportivetta tedesca si allarga con una nuova punta di diamante. Spinta da un due litri turbo da 265 cv, debutta in società nella cornice spettacolare del Nürburgring.

PRIMADONNA La Volkswagen si annuncia grande protagonista del weekend della 24 Ore del Nürburgring, che va in scena proprio il prossimo fine settimana. La Casa di Wolfsburg sembra voler i riflettori addosso, tanto in pista, quanto nel paddock. Al via della competizione schiera infatti ben cinque Scirocco GT 24, con al volante piloti dello spessore di Carlos Sainz e di Giniel de Villiers, vincitore dell'ultima Dakar, oltre addirittura a un membro del board direttivo, Ulrich Hackenberg. A margine della gara presenta invece la più potente Scirocco da strada di sempre, battezzata R.

VEDI ANCHE



TUTTA SUA SORELLA Quest'ultima s'ispira chiaramente alla sorella da endurance nel look. Rispetto alle versioni più tranquille, sfoggia un frontale molto più cattivo, con la presa d'aria inferiore che si spalanca per rinfrescare meglio le idee al motore e ai freni. Altre modifiche evidenti sono rappresentate da uno spoiler più prominente e da fari bixeno che danno uno sguardo molto intenso alla R. In coda si notano invece il diffusore e il doppio terminale cromato nella parte bassa, mentre sopra il lunotto svetta un alettone affilato, vistoso quanto i cerchi da 18" "Talladega".

IPERVITAMINIZZATO All'interno si segnalano giusto modifiche di dettaglio, mentre sotto il cofano spunta una variante ipervitaminizzata del classico due litri sovralimentato e a iniezione diretta TSI. La configurazione scelta per R prevede una potenza massima di 265 cv e un picco di coppia di 350 Nm. Anche il reparto trasmissione merita due parole, grazie all'ottimo cambio robotizzato a doppia frizione DSG, mentre alla gestione della motricità lavora anche il sistema elettronico XDS, già visto anche sulla Golf GTI VI.


Pubblicato da Paolo Sardi, 21/05/2009
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox