Autore:
Luca Cereda

SEMPRE PIU’ ROK Non tutti i veicoli commerciali sono uguali: alcuni, al look, ci tengono eccome. Se parliamo dei pickup, poi, commerciali di nome ma di fatto sempre più automobili “da trasporto speciale”, l’immagine sta diventando un elemento chiave. Basta guardare come cambia il Volkswagen Amarok con l’ultimo restyling, anticipato da un trittico di bozzetti pronti ad illustrare i nuovi interni ed esterni.

COM’E’ Okay, il Volkswagen Amarok sin dall’inizio si è presentato come premium-truck. E il fatto che adesso monti una griglia simil-Passat, fari da Audi e cerchi da suv, stupisce fino ad un certo punto. Per la cronaca, il restyling ridisegna leggermente anche i paraurti anteriore e posteriore. Ma tutto passa in secondo piano rispetto al ritocco degli interni che, sempre più allineati a quelli delle berline di casa. In particolare è cambiata la posizione del sistema di infotainment (più alta) e il layout dei comandi sulla consolle centrale.

HARDWARE Sotto il cofano del Volkswagen Amarok 2017 (il debutto è previsto nella seconda metà dell’anno in corso) troveremo probabilmente il solito due litri turbodiesel abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti o a un automatico. Dando altrettanto per scontata la presenza del sistema di trazione integrale 4Motion.

  


TAGS: pickup novità auto 2016 volkswagen amarok 2017 volkswagen amarok restyling volkswagen amarok facelift amarok 2017