Autore:
Matteo Gallucci

FUTURO ELETTRIZZANTE Aspettando il debutto nel Campionato Mondiale di Formula E, previsto per la prossima stagione 2019/2020, Porsche amplia ulteriormente la sua gamma di vetture ibride. Come vi avevamo anticipato arriva oggi la nuova Porsche Cayenne E-Hybrid ovvero la versione ibrida plug-in del famoso SUV della Casa di Stoccarda.

SUPER PRESTAZIONI Come da tradizione anche la versione “green” di Cayenne deve avere peculiarità votate alla sportività. Il motore 3.0 V6 da 340 cv viene abbinato ad uno elettrico da 136 cv per una potenza complessiva pari a 462 cv. L’upgrade di potenza rispetto al modello ibrido della precedente generazione è esattamente di 7 cavalli in più per il motore termico e un miglioramento del 43% per l’unità elettrica passata da 95 cv a 136 cv. La coppia massima di 700 Nm viene erogata subito, fin da sopra il regime minimo del motore, con un sistema simile a quello della supercar 918 Spyder. La trasmissione è affidata al velocissimo cambio automatico Tiptronic S a 8 rapporti e lo scatto è di quelli brucianti con lo 0 a 100 km/h racchiuso in soli 5 secondi netti e la possibilità di raggiungere i 253 km/h di velocità massima. Davvero niente male pensando al suo peso a secco di 2.295 kg.

BATTERIA E RICARICA Anche a ruote alte una Porsche con la “spina” fa sempre stupore. Tuttavia i puristi del “petrol only” dovranno presto arrendersi visto che le prestazioni evidenziate dalla scheda tecnica segnalano performance addirittura migliori della Cayenne S. Il tutto con consumi nettamente inferiori e costi di gestione (bollo e assicurazione) ridotti in Italia. La batteria, situata sotto al piano di carico nella zona inferiore, è agli ioni di litio da 14.1 kWh ( +30% rispetto al passato) e consente di percorrere fino a 44 km in modalità elettrica con la velocità massima limitata a 135 km/h. Il consumo di carburante nel ciclo misto secondo il ciclo NEDC è tra i 3,2 e i 3,4 litri per 100 km. Per fare il pieno di ricarica con il sistema opzionale da 7,2 kW servono 2,3 ore. Molto meno rispetto alle circa 8 quando si utilizza una presa domestica da 230V e 10 Ampere. In più, grazie all’app Porsche Connect si può visualizzare direttamente dal proprio smartphone lo stato di ricarica, autonomia residua e gestire da remoto alcune funzioni come la climatizzazione anche da autovettura spenta. Se poi non si vuole impazzire con la spartizione delle colonnine pubbliche da parte di diversi gestori il Porsche Charging Service diventerà la soluzione finale visto che permetterà la ricarica attraverso un unico account Porsche ID dove verranno addebitati tutti i costi di ricarica.

PREZZO E OPTIONAL PER TUTTI Con il lancio nel mercato italiano di nuova Porsche Cayenne E-Hybrid 2018, previsto per fine maggio, vengono aggiornate alcune dotazioni con l’ingresso dell’inedito head-up display, i sedili con opzione di massaggio e cerchi in lega da 22’’. Il prezzo è di 93.402 euro, inclusa IVA e dotazioni specifiche.


TAGS: porsche hybrid cayenne ibrida plug-in porsche cayenne e-hybrid cayenne ibrida