Prossimamente:

Nissan Tiida


Avatar Redazionale , il 08/10/04

17 anni fa - Sarà così la nuova Almera?

Attenzione a non snobbarla troppo. Questa nuova Nissan, per ora venduta solo in Giappone e in altri mercarti asiatici, potrebbe già svelare molto della prossima generazione della Almera, attesa in Europa soltanto nel 2006.

DRIBBLING Il trucco non sarebbe certo nuovo: già altre Case hanno fatto qualcosa di simile. Una bella finta, degna di una mezzala di classe, per distrarre tutti fino al momento giusto. Si inizia a introdurre un modello in una certa zona come se niente fosse, per vedere sulla gente l'effetto che fa. Poi, tutt'a un tratto, ecco che con una sistemata più o meno profonda al look, la stessa auto viene ripresentata a qualche migliaio di chilometri di distanza, con una nuova identità.


DOPPIO SENSO A mettere in scena la commedia potrebbe essere stavolta la Nissan Tiida. La parola deriva dall'inglese "tide", ovvero "marea" (toh, chi si risente...), e in dialetto okinawese significa "il sole". Questa media a cinque porte debutta in questo mese in Giappone e dal suo costato potrebbe prendere vita un domani la nuova Almera.

SCOLLO A V D'altronde la linea ha già una taglio di gusto molto europeo. Non serve essere grandi fisionomisti per vedere nella mascherina una certa parentela con la "cugina" Renault Megane, mentre in coda lo scollo a V del portellone e i fari a mandorla portano alla memoria le forme della Opel Astra.


A FISARMONICA Il profilo del padiglione corre alto dando un'immediata idea di spaziosità. Questa dovrebbe trovare ampie conferme nell'abitacolo, per il quale si annunciano misure degne di un'ammiraglia e una versatilità ai vertici del segmento. Buona parte del merito va al divano posteriore che scorre avanti e indietro per ben 240 cm. Ciò consente di distribuire a piacere lo spazio tra i passeggeri o i bagagli, con il vano di carico che può passare da 289 a 463 litri.

SOLO AUTOMATICA Sotto il cofano spunta un nuovo motore in alluminio da 1,5 litri con aspirazione sul lato fronte marcia e scarico posteriore. Dall'inizio del 2005 sarà affiancato da un 1800, a sua volta inedito. La Tiida viene offerta a trazione anteriore o a trazione integrale, sempre e comunque con trasmissione automatica. Nel primo caso si può scegliere tra un CVT o un tradizionale cambio a quattro rapporti, mentre quest'ultimo è la scelta obbligata di chi vuole viaggiare in 4x4.

E DA NOI? Inutile dire che se mai la Tiida dovesse arrivare nel Vecchio Continente, anche sotto mentite spoglie, il quadro tecnico dovrebbe mutare, vista la passione per il "fai da te" che regna in Europa quando si tratta di cambiare una marcia. E' altresì probabile che il listino subisca una ritoccatina: complice una dotazione abbastanza essenziale, all'ombra del Fuji la Nissan vende la Tiida a cifre comprese tra i 10.450 e i 12.900 euro. Certo però che se i prezzi rimanessero simili a questi ci sarebbe da leccarsi i baffi...


Pubblicato da Paolo Sardi, 08/10/2004
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox