Pubblicato il 19/05/21

BEST SELLER L’attuale Mercedes-Maybach Classe S ha debuttato nel 2015, e da allora è stata consegnata in circa 60.000 esemplari in tutto il mondo, con il picco di vendite nel 2019, e un tasso di crescita a due cifre in alcuni mercati, come quello cinese, russo e statunitense. A dimostrazione che i soldi e l’amore per il lusso e le belle macchine non conoscono confini o barriere politiche...

COM’È FATTA FUORI MERCEDES-MAYBACH S

Mercedes-Maybach S: la nuova berlina di lusso tedesca

Se pensavate che la nuova Classe S fosse una vettura sontuosa, come racconta anche il nostro Alessandro nella sua prova video, dovrete ricredervi guardando la nuova Maybach, che è realizzata sulla base della tre volumi tedesca. Il passo è incrementato di ulteriori 18 cm rispetto alla già ingombrante Classe S a passo lungo (3,396 metri contro 3,216 metri), portando la lunghezza complessiva dell’auto a 5,47 metri; invariata la larghezza di 1,92 metri, e qualche mm guadagnato in altezza, che arriva a 1,51 metri. Lo spazio in più è a tutto vantaggio di chi siede dietro, che con il pacchetto chauffeur può contare su una vera zona relax da business class.

Mercedes-Maybach S 2021: visuale dall'alto

AMPIE VETRATURE Sul frontale cambia la mascherina, con listelli cromati a sviluppo verticale, la scritta Maybach integrata nella cornice della calandra, e cromature in abbondanza anche nelle prese d’aria inferiori. Le portiere posteriori (che su richiesta possono avere anche l’apertura elettrica) sono più lunghe rispetto alla berlina: la terza luce trova spazio indipendente sul montante C, dove è anche inserito il logo Maybach. Caratteristica la verniciatura bicolore applicata a mano,  con una striscia che separa le due tinte.

DENTRO? UN APPARTAMENTO

Non ci riferiamo solo al prezzo di listino dell’auto, ma anche allo spazio che offre ai suoi facoltosi passeggeri: se l’autista non ha certo problemi nel sentirsi a suo agio, i quasi 20 cm extra del passo vanno tutti a beneficio di chi sta dietro, che trova un ambiente raffinato ed elegante, completamente rivestito di pelle e legno lavorato. 

Mercedes-Maybach S 2021: il posto di guida

MAXI-SCHERMI Sull’auto sono presenti fino fino a cinque schermi: di serie il display centrale OLED da 12,8 pollici che funge da vera e propria centrale di comando, il cruscotto digitale da 12,3 pollici con immagini in 3D, un display tra le due poltrone posteriori e due schermi per ciascuno dei passeggeri seduti dietro. La cornice degli strumenti circolari del cruscotto digitale è nella tonalità oro rosé tipicamente Maybach, colore che torna anche nell'illuminazione ambientale dinamica.

Mercedes-Maybach S 2021: il

SI PUÒ ANCHE DORMIRE I sedili Executive, uniti al pacchetto optional chauffeur, consentono di regolare il piano di seduta in modo indipendente dallo schienale; combinato con l'appoggio per i talloni del sedile anteriore e il poggiagambe estraibile elettricamente si crea un vero e proprio letto su cui distendersi e dormire. Senza preoccuparsi del rumore: oltre ai doppi e tripli vetri, su richiesta si può avere anche la compensazione attiva del rumore con onde sonore in opposizione di fase, sparate dai subwoofer del Surround Sound System Burmester. Se invece si preferisce rimanere svegli, c’è la nuova funzione di massaggio per i polpacci e il riscaldamento per collo e spalle. 

INFOTAINMENT MBUX

Mercedes-Maybach S 2021: il cruscotto digitale

Già presente sulla nuova Classe S, anche Maybach adotta il sistema MBUX (Mercedes-Benz User Experience) di seconda generazione, mentre al momento pare non essere disponibile la più spettacolare plancia Hyperscreen da 56 pollici. L’assistente digitale dell’infotainment riconosce i comandi gestuali, interpreta la direzione dello sguardo del conducente e il linguaggio del corpo degli occupanti (anche dei sedili posteriori), così da assisterli con funzioni automatiche in base alla situazione specifica. Un esempio: il porgicintura fuoriesce automaticamente se l’impianto interpreta il gesto di afferrare la cintura di sicurezza. 

GUIDERÀ (QUASI) DA SOLA Il sistema Drive Pilot, che consente la guida semi-autonoma laddove possibile, sarà di serie per le Maybach S a partire dalla seconda metà dell’anno. Su tratti autostradali adatti e in presenza di un volume di traffico elevato questo sistema di guida assistita può condurre l’auto al posto del guidatore, fino alla velocità di 60 km/h.

MOTORIZZAZIONI DI MERCEDES-MAYBACH S

Mercedes-Maybach S 2021: visuale di 3/4 anteriore

Due le motorizzazioni di Mercedes-Maybach Classe S: il modello 580 con V8 quattro litri da 503 CV mild hybrid e il modello 680 con il V12 sei litri da 612 CV “puri”, senza gruppo alternatore-starter integrato (ISG). Di serie per tutte la trazione integrale e il cambio 9G-Tronic a nove rapporti, le sospensioni pneumatiche Airmatic e assetto dinamico variabile. Due le versioni delle ruote posteriori sterzanti, su richiesta: quelle che ruotano di 4,5° oppure di 10°: il diametro di sterzata di 13,4 metri si riduce così, rispettivamente, a 12,4 e 11,4 metri.

PREZZI DI MERCEDES-MAYBACH S

Mercedes-Maybach S è ordinabile già da oggi, con un listino prezzi che parte da 187.580 euro per il modello S 580 4Matic Mild Hybrid Premium; l’allestimento Premium Plus costa 203.010 euro. La versione S 680 4Matic con il motore V12 è disponibile solo nell’allestimento Premium Plus, a 238.338 euro.


TAGS: classe s maybach mercedes-maybach classe s