Pubblicato il 29/03/21

L’ABITACOLO PIU EVOLUTO DELLA GAMMA Cresce l’attesa per la prima ammiraglia 100% elettrica di Mercedes, la EQS, che con un’azzeccata strategia di comunicazione viene svelata poco alla volta dalla Casa tedesca. Oggi abbiamo una importante anteprima, ovvero le immagini del suo lussuosissimo e ipertecnologico abitacolo. E senza dubbio, il pezzo forte degli interni è il display dell’infotainment MBUX Hyperscreen, che copre praticamente l’intera larghezza della plancia, arrivando in un’unica soluzione fin davanti al passeggero anteriore destro. Una cosa mai vista a bordo di un’automobile e che adesso vi raccontiamo un po’ in base alle informazioni che ha fornito Mercedes. Ma mettiamo subito in chiaro una cosa e cioè che la EQS offrirà due scelte per quanto riguarda il cruscotto, la prima (di serie) è simile a quella molto sofisticata ma già vista sulla Classe S, la seconda (optional) è proprio l’impressionante Hyperscreen, un enorme display curvo largo 1,41 m, che si estende quasi da un montante all'altro, apparentemente unendo tre schermi sotto un’unica copertura in vetro.

Mercedes EQS: i bozzetti dell'abitacolo con il display Hyperscreen 

TRE DISPLAY IN UNO E FEEEDBACK TATTILE Il display del conducente, con diagonale da 12,3 pollici, il display centrale OLED (17,7 pollici) e il display del passeggero anteriore OLED (12,3 pollici) appaiono come un'unità visiva senza soluzione di fine. Ci sono un totale di 12 attuatori situati sotto le superfici touchscreen di MBUX Hyperscreen, che offrono un funzionamento intuitivo con feedback tattile. Se un dito tocca determinati punti sugli schermi, si avverte una vibrazione a confermare il comando ricevuto. Quando non è in uso, Hyperscreen può visualizzare vari sfondi che funzionano in abbinamento con l'illuminazione ambientale diffusa nell'abitacolo. Essendo un optional, immaginiamo che il prezzo sarà decisamente elevato, anche se in Germania non hanno ancora parlato di listini. Per questo motivo la EQS monterà di serie una plancia più convenzionale. Questo layout include un display con tecnologia 3D da 12,3 pollici per la strumentazione e un grande schermo simile a un tablet verticale da 12,8 pollici incorporato nella console centrale per il sistema infotainment, con il resto della parte anteriore rivestito in varie finiture come legno e metallo.

Mercedes EQS: la plancia di serie sarà simile a quella della Classe S

SOFTWARE MBUX DI ULTIMA GENERAZIONE Indipendentemente dalla soluzione di plancia preferita, il software MBUX che gestisce tutto il sistema sarà il più evoluto mai visto a bordo di una Mercedes e include un assistente digitale attivabile con la tradizionale frase ''Hey Mercedes''. Il sistema è supportato dall’intelligenza artificiale AI, che offre una vastissima gamma di funzionalità, dalla spiegazione delle funzioni del veicolo e aiuto, ad esempio, quando viene chiesto come connettere uno smartphone tramite Bluetooth, all'attivazione di specifiche luci ambientali e animazioni dello schermo in base all’umore. Vale la pena notare che le specifiche hardware di MBUX includono 8 core CPU, 24 GB di RAM e una larghezza di banda della memoria RAM di 46,4 GB al secondo.

Mercedes EQS: il lussuoso abitacolo dell'ammiraglia a zero emissioni

UTILIZZA IL RICONOSCIMENTO BIOMETRICO L'EQS è dotata, inoltre, di telecamere di riconoscimento facciale nel display dinanzi al conducente, che vengono utilizzate per una serie di funzioni di assistenza e comfort. Queste includono l'autenticazione biometrica, l'avviso di affaticamento Attention Assist e la regolazione degli specchietti esterni nella posizione preimpostata. Di serie c’è anche uno scanner di impronte digitali per l'autenticazione del conducente. Infine, sarà possibile comandare direttamente dall’abitacolo i servizi domotici connessi con la propria casa, ad esempio per accendere le luci o regolare il riscaldamento prima di arrivare.

Mercedes EQS: un prototipo durante lo sviluppo

FINO A 700 KM DI AUTONOMIA La nuova ammiraglia a zero emissioni EQS sarà offerta con una varietà di pacchi batteria, il più grande dei quali avrà una capacità di 108 kWh consentendo un'autonomia superiore a 700 km nel ciclo WLTP. Dispone inoltre di una funzionalità Plug&Charge, che consentirà di comunicare con le stazioni di ricarica tramite il cavo di ricarica per facilitare e velocizzare la fase di approvvigionamento dalle colonnine.


TAGS: mercedes mercedes eqs mercedes eqs infotainment mercedes eqs hyperscreen mercedes hyperscreen