Autore:
Luca Cereda

OCCHI LUCID 1000 cavalli che galoppano zitti-zitti verso la guida autonoma. Elettrica, robotizzata ma potente: a quanto pare la sportiva sarà così, nel futuro, in cui la Lucid Air prenota un posto in prima fila. A fianco della Tesla Model S, ma con più del doppio dei cavalli e un prezzo superiore ai 150.000 euro. Ad oggi è una concept, ma lo rimarrà per poco.

DIGITAL Dentro, come fuori, il design è molto leccato, pulito e high-tech. A dominare sono superfici lisce e schermi digitali, posizionati sul lato guida della plancia, sulla consolle centrale e anche alla fine del tunnel, a beneficio dei passeggeri posteriori. L'impianto audio conta 29 diffusori e il controllo attivo del rumore.

LONG LASTING A impressionare, però, sono soprattutto le prestazioni della Lucid Air, che monta un motore elettrico per asse da 600 cv l'uno, ciascuno alimentato da un pacco batterie Samsung SDI da 130 kWh (nella versione più ricca e performante, si presume), per uno 0-100 da 2,6 secondi. L'autonomia dichiarata è invece di 400 miglia (poco più di 640 km). L'idea è quella di vendere i primi 250 esemplari, tutti, full optional, a 160.000 euro ciascuno, per poi sdoganare versioni più “tranquille” e meno costose.


TAGS: supercar auto elettriche lucid air lucid motors