Concept car

Hyundai Veloster Midship


Avatar di Luca Cereda , il 29/05/14

7 anni fa - Una veloster a motore centrale

Una veloster a motore centrale, ma solo per gioco. Al Busan Motor Show 2014 debutta il prototipo Hyundai Veloster Midship

AFFARI ESTERI Sono in molti a sperare che la Veloster, coupé sportivetta lanciata da Hyundai pochi anni fa, possa avere un’evoluzione in chiave prestazionale, ancor più di quanto non sia già avvenuto con la Veloster Turbo (200 cv). Un’evoluzione così estrema, però, nessuno se l’aspettava, e quando questa Hyundai Veloster Midship concept ha varcato i cancelli del Busan Motor Show 2014 (salone tuttora in corso in Corea del Sud) qualcuno ha strabuzzato gli occhi.

VEDI ANCHE



LI’ NEL MEZZO Ebbene sì: è una Veloster a motore centrale, montato dietro la schiena  degli occupanti e circondato da una ricca dose di aerodinamica aftermarket. Nella Hyundai Veloster Midship concept c’è infatti lo zampino del team Hyundai WRC, preoccupatosi – diciamo così – di dare una certa presenza scenica alla concept, con prese d’aria extra, spoiler e alettoni dalla vocazione pistaiola, su tutti quello posteriore, regolabile e realizzato in fibra di carbonio. Sospensioni alleggerite un telaio rinforzato completano la “preparazione atletica” della Veloster Midship, che non si fa mancare anche un bel quartetto di cerchi king-size.

LA CARICA DEI TRECENTO Il centro del progetto – nel vero senso della parola – Hyundai Veloster Midship concept resta però sempre il motore, un duemila turbo a iniezione diretta che conta non meno di 300 cavalli scaricati sull’asse posteriore, 100 in più rispetto alla Veloster Turbo. Purtroppo, la Veloster Midship è destinata a rimanere un esperimento isolato, senza chance di repliche in linea di produzione. Ma non è detto che Hyundai non decida di riproporne alcuni spunti su futuri modelli dal dna più sportivo.


Pubblicato da Luca Cereda, 29/05/2014
Vedi anche
Logo MotorBox