Concept elettrico

Audi A6 e-tron: la concept che anticipa il futuro dei quattro anelli


Avatar di Claudio Todeschini , il 19/04/21

7 mesi fa - Concept Audi A6 e-tron al Salone di Shangai: com’è fatta. Il video

Al Salone dell’Auto di Shanghai la nuova berlina coupé elettrica tedesca: 476 CV di potenza e 700 km di autonomia. Verrà prodotta in serie? Il video

A PICCOLI PASSI Lentamente il mondo dell’auto sta tornando alla normalità, e lo dimostra il Salone dell’Auto di Shanghai che si sta tenendo in questi giorni. È il primo evento dopo la serrata degli eventi iniziata lo scorso anno, con lo scoppio della pandemia di coronavirus, a pochi giorni dall’inizio del Salone di Ginevra. Tra i protagonisti della manifestazione c’è anche Audi, che continua inarrestabile la sua offensiva elettrica: dopo la e-tron GT e il recente debutto del SUV Q4 e-tron a Milano, oggi tocca al segmento delle berline premium, quello rappresentato dalle A6. 

Concept Audi A6 e-tron: berlina coupé elettrica Concept Audi A6 e-tron: berlina coupé elettrica

NUOVO PIANALE Il concept portato a Shanghai è quello di una elegante berlina coupé che anticipa la prossima gamma di vetture a zero emissioni, basata sulla nuova piattaforma PPE (Premium Platform Electric), specifica per auto elettriche di alta gamma - segmenti D, E e anche F. I primi modelli con questo pianale verranno presentati entro la fine del prossimo anno, e saranno tanto SUV quanto berline sportive come la A6 e-tron.

COM’È FATTA FUORI Le dimensioni sono all’incirca quelle della grande berlina tedesca: lunga 4,96 m, larga 1,96 m e alta 1,44 m, riprende i tratti sinuosi e sportivi delle graturismo tedesche, anticipando al tempo stesso le linee dei futuri modelli alto di gamma di Audi. Davvero basso il coefficiente di penetrazione aerodinamica Cx, con un valore di 0,22 (di poco superiore a quello di Mercedes EQS, presentata nei giorni scorsi) e specchietti laterali virtuali per migliorarne ulteriormente l’efficienza.

Concept Audi A6 e-tron: visuale frontale Concept Audi A6 e-tron: visuale frontale

LINEE SINUOSE Il frontale si caratterizza per l’enorme calandra ottagonale (chiusa, naturalmente) sotto cui si trova la scritta e-tron. Sotto i sottilissimi gruppi ottici anteriori si trovano le grandi prese d’aria laterali e i minuscoli fendinebbia nascosti al loro interno. E se davanti, tutto sommato, si capisce che l’auto è un’Audi, dietro il design è totalmente inedito: i gruppi ottici sono sotto lo spoiler, annegati in una striscia nero lucido, con illuminazione OLED a tutta larghezza con motivo a piccoli rombi, interrotti solo dallo stemma dei quattro anelli (anch’essi illuminati). Il posteriore è completato dal generoso estrattore dell’aria. 

VEDI ANCHE



Concept Audi A6 e-tron: visuale laterale Concept Audi A6 e-tron: visuale laterale

ANCHE LA VERNICE PER L’AUTONOMIA Da 22” i cerchi in lega, ridotti gli sbalzi a tutto vantaggio dello spazio in abitacolo. Piuttosto imponente la fiancata, con una linea di cintura molto alta, solo parzialmente nascosta dal profilo nero lucido a forma di cuneo alla base delle portiere (che indica anche la posizione delle batterie). Decisamente muscolosi i passaruota, specialmente quelli posteriori, che sottolineano l’ampia impronta a terra dell’auto. Attenta all’efficienza energetica anche la verniciatura Argento, in grado di contenere il riscaldamento dovuto all’irraggiamento solare, così da ridurre il ricorso alla climatizzazione (e quindi a un maggior uso delle batterie).

Concept Audi A6 e-tron: proiezioni a terra delle Concept Audi A6 e-tron: proiezioni a terra delle

FARI SMART... I sottili gruppi ottici anteriori sfruttano la tecnologia Matrix LED, che illuminano in maniera intelligente e dinamica solo la strada non occupata da altri veicoli. Lungo le fiancate ci sono poi dei piccoli proiettori LED che “salutano” guidatore e passeggeri quando salgono in auto; durante la guida sono invece in grado di generare avvertimenti utili, per esempio segnalando ai ciclisti l’apertura delle portiere. Agli angoli di A6 e-tron si trovano altri quattro indicatori a LED che proiettano sulla strada le segnalazioni delle “frecce”.

Concept Audi A6 e-tron: il videogame proiettato dai fari Concept Audi A6 e-tron: il videogame proiettato dai fari

... CHE DIVENTANO VIDEOGAME I fari anteriori possono anche essere sfruttati per divertirsi: quando l’auto è parcheggiata davanti a una parete, magari in fase di ricarica, i fanali proiettano sul muro un semplice videogame, da giocare usando il proprio smartphone come controller. Al posteriore viene invece utilizzata la tecnologia OLED (la stessa dei televisori più moderni), che consente l’uso di molteplici firme luminose, a scelta del cliente.

Concept Audi A6 e-tron: fari posteriori a OLED Concept Audi A6 e-tron: fari posteriori a OLED

AUTONOMIA AL TOP La nuova piattaforma PPE consente di collocare batterie di grande capacità, senza rinunciare alla trazione posteriore oppure integrale (elettrica, con motori sui due assali). Nella A6 e-tron la capacità degli accumulatori è di 100 kWh, che garantisce un’autonomia di circa 700 km. Il prototipo monta due motori, uno davanti e l’altro dietro, per una potenza massima di 476 CV e una coppia di 800 Nm, per uno scatto da 0- a 100 km/h in meno di quattro secondi. Configurazione a cinque bracci all’avantreno, multilink al posteriore, con sospensioni pneumatiche adattive.

Concept Audi A6 e-tron: visuale di 3/4 anteriore Concept Audi A6 e-tron: visuale di 3/4 anteriore

RICARICA RAPID(ISSIM)A Come la e-tron GT anche la batteria di Audi A6 e-tron ha una tensione nominale di 800 Volt, che permette la ricarica in corrente continua fino a 270 kW: questo vuol dire che in dieci minuti si possono mettere in cascina quasi 300 km di autonomia. I tempi di rifornimento di un’auto a carburante tradizionale sono ancora lontani, ma non così tanto...

RIMARRÀ UN CONCEPT? Ancora presto per dirlo: i primi modelli basati sul pianale PPE verranno presentati a partire dalla seconda metà del prossimo anno. Come scrivevamo più sopra, in cantiere ci sono sia berline sia SUV di segmento D, E e F: siamo abbastanza sicuri che la A6 e-tron, in qualche modo, tornerà a farsi vedere.


Pubblicato da Claudio Todeschini, 19/04/2021
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox