Autore:
Marco Congiu

OSSERVATO SPECIALE Alfa Romeo sta sgomitando in maniera sempre più importante per tornare nell'Olimpo delle vendite ed i numeri del 2018 sembrano darle ragione. In un mercato in cui la parola d'ordine è SUV, però, il Biscione sta pensando sempre più ala produzione di vetture a ruote alte, tanto care agli acquirenti di mezzo mondo. Si, ma dove realizzare la sorella maggiore della Stelvio? La risposta sembra scontata.

PIANO ALLA MANO Ferdinando Uliano, segretario nazionale FIM – CISL, ha dichiarato al Corriere della Sera nell'edizione di Torino che l'Alfa Romeo Brennero – se si dovesse chiamare così – verrà costruito a Mirafiori, nello stabilimento dove vedranno la luce la nuova Fiat 500 elettrica e la Maserati Levante. La data papabile per l'entrata in produzione del modello potrebbe essere il 2022, al limite temporale ultimo del piano quinquennale illustrato da Sergio Marchione lo scorso mese di giugno.

PERCHÈ Sì Il SUV Alfa Romeo di Segmento E avrebbe sicuramente un respiro più internazionale che puramente italiano, visto le generose dimensioni di cui un'auto della categoria è dotata. La Brennero dovrebbe scontrarsi con rivali del calibro di BMW X5, Mercedes GLE, Audi Q7 e Volvo XC90 e, verosimilmente, non dovrebbe avere un prezzo di partenza superiore ai 65.000 euro.

 


TAGS: alfa romeo suv alfa romeo brennero alfa romro suv