Autore:
Lorenzo Centenari

GRAN TURISMO Per meritarsi quella sigla, il compitino non basta. "Turismo Internazionale" è un epiteto del quale si fregiano solo le Alfa Romeo più tecnologiche e sportive. Stelvo Ti, le credenziali ce le ha tutte. Pack Performance con palette del cambio al volante in alluminio, bloccaggio differenziale posteriore e sospensioni attive Alfa Active Suspension, pack Sport e Sport Interior (volante in pelle, inserti e pedaliera sportiva in alluminio, sedili sportivi in pelle con regolazione elettrica, ambiente nero). Alfa Romeo Stelvio Ti è ora ordinabile, prezzi a partire da 63.500 euro (2.2 Turbo Diesel 210 cv AT8 Q4) e 64.800 euro (2.0 Turbo Benzina 280 cv AT8 Q4). L'introduzione della nuova edizione speciale è lo spunto per riepilogare quante differenti Stelvio sono sul mercato, e per fornire un bignami di orientamento al momento dell'acquisto. Capitolo primo, i motori.

ALFA POWER L'offerta a benzina si divide tra il 2.0 Turbo, 201 o 280 cv di potenza, e il portentoso 2,9 litri V6 biturbo da 510 cv di Stelvio Quadrifoglio. Lato gasolio: la cilindrata è una sola (2,2 litri), gli step di potenza spaziano invece da 160 a 209 cv, passando per il livello intermedio di 190 cv. 

Q4 E NON SOLO Benché sia un Suv di classe medio-grande (in lunghezza misura pur sempre 4 metri e 70), Alfa Romeo Stelvio non esiste esclusivamente a trazione integrale. Il badge Q4, quello che appunto individua gli esemplari a quattro ruote motrici, è associato a qualunque motorizzazione a benzina, ma non a tutti i turbodiesel. Il 160 cv è esclusivamente a trazione posteriore, mentre l'opzione delle due ruote motrici (RWD) è possibile (ma non obbligatoria) anche per il 2.2 190 cv. La trasmissione? Automatica-sequenziale a 8 rapporti di serie per tutte.

ALLESTIMENTI C'è l'imbarazzo della scelta. Stelvio Business prevede, come benefit, cerchi in lega da 17 pollici, fari anteriori Bi-Xenon, fari posteriori a LED, navigatore Alfa Connect con display da 6,5 pollici, sensori di parcheggio posteriori, portellone elettrico, clima bizona, e come elettronica di sicurezza, frenata automatica con riconoscimento pedoni, Adaptive Cruise Control, Lane Departure Warning e Hill Descend Control. L'equipaggiamento Sport-Tech aggiunge cerchi da 19 pollici e navigatore da 8,8 pollici con interfaccia Apple CarPlay ed Android Auto, il livello Super si concentra invece sull'estetica (sedili Techno, batticalcagno in alluminio). Su Stelvio Executive, di serie sensori anteriori, abbaglianti automatici e sistema Keyless Entry. Livello B-Tech riconoscibile dai cerchi bruniti da 20 pollici. Infine, l'alto di gamma vero e proprio: per Stelvio Lusso, sedili in pelle "Pieno Fiore" regolabili elettricamente, volante riscaldato, tettuccio panoramico. 

RACING STELVIO Una citazione a parte per Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, fuoriclasse che oltre a prestazioni da supersportiva regala al suo proprietario sedili in Alcantara, inserti in fibra di carbonio, quattro terminali di scarico anziché due, inoltre l'evoluzione Pro del selettore di guida Alfa DNA, modalità "Race" compresa.

PREZZI Il listino ordinario parte da 52.200 euro (2.0 Turbo Benzina 200 cv Business e Sport-Tech) e raggiunge il picco con Stelvio 2.2 Turbo Diesel 210 cv Lusso (60.450 euro). Come sempre, un caso a sé lo interpreta Stelvio Quadrifoglio, gioiello da 96.600 euro. Per i prezzi delle versioni Ti, vi rimandiamo invece al primo paragrafo. Buona "scalata" alla vetta.


TAGS: alfa romeo suv Alfa Romeo Stelvio guida all'acquisto alfa romeo stelvio ti