Anteprima:

Alfa Romeo Mito for Maserati


Avatar Redazionale , il 29/01/10

11 anni fa - La piccola del Biscione si veste più elegante che mai per fare da tender nelle concessionarie del Tridente. Tirata in soli 100 pezzi, curati in ogni dettaglio, questa versione potrebbe un domani far gola ai collezionisti.

La piccola del Biscione si veste più elegante che mai per fare da tender nelle concessionarie del Tridente. Tirata in soli 100 pezzi, curati in ogni dettaglio, questa versione potrebbe un domani far gola ai collezionisti.

VITA DA STAR Per la Mito il 2010 è iniziato all'insegna della mondanità. Dopo aver legato il suo nome al film Nine, la più compatta tra le Alfa Romeo si consacra come habitué del jet-set, mischiandosi all'aristocrazia dell'auto. E' lei infatti la prescelta per il ruolo di macchina di cortesia della rete di Concessionarie e di Centri assistenza Maserati.

ALTA UNIFORME Gli esemplari chiamati a prestare servizio all'ombra del Tridente sono cento, ufficialmente non in vendita, anche se la loro esclusività potrebbe renderli molto ambiti, oggi come in futuro. Tutti sono rigorosamente vestiti in alta uniforme. Il colore della carrozzeria arriva direttamente dalla tavolozza Maserati ed è un compassato Blu Oceano. Le concessioni alla sportività sono comunque un must, come impongono le regole della Casa. Ci sono quindi fari allo xeno, cerchi da 18 pollici e uno spoiler a sormontare la coda, sottolineata anche da un fascione bello in carne.

VEDI ANCHE



CINQUE STELLE La personalizzazione Maserati si vede e si tocca con mano in modo ancor più evidente nell'abitacolo, rifinito come la suite di un hotel a cinque stelle e in cui troneggia fiera la targhetta "Limited Edition". Varcato il battitacco con la scritta "Alfa Romeo for Maserati", in alluminio come la pedaliera, si trovano rivestimenti in morbida Pelle Frau e una dotazione particolarmente ricca. Dell'equipaggiamento standard fanno parte tra le altre cose il climatizzatore automatico bizona, il volante multifunzione, il navigatore satellitare con la cartografia di tutta Europa, il sistema Blue&Me con lettore di chiavette USB.

SENZA TANTI RIMPIANTI Non si vedono a prima vista ma su strada fanno una bella differenza le sospensioni attive a controllo elettronico Dynamic Suspension, sempre rigorosamente di serie. La loro presenza fa sì che chi è abituato a guidare una Maserati, con la sua proverbiale pulizia negli inserimenti in curva, non senta subito nostalgia della sua amata. In tal senso si danno un gran daffare anche i cavalli che scalpitano sotto il cofano. A spingere la versione for Maserati è il più potente tra i motori della gamma Mito, il 1.400 MultiAir Turbobenzina in configurazione da 170 cv. Le sue prestazioni non sono da GranTurismo ma con una velocità massima di 219 km/h, un crono di 7,4 secondi nello 0-100 e una percorrenza media di 16,7 km/l ci vuole anche un bel coraggio per lamentarsi


Pubblicato da Tommaso Crociera, 29/01/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox