Prova su strada
Subaru XV e-Boxer, in vendita da febbraio 2020

Subaru XV e-Boxer, l'ibrida a modo mio. Ecco come si comporta

Un mini-motore elettrico a sostegno del 2.0 benzina. La nostra prova su strada di Subaru XV Hybrid, in vendita da 32.500 euro

40 0
Pubblicato il 24/01/2020 ore 19:01

VENGO ANCH'IO Non poteva essere da meno, proprio lei che vanta soluzioni tecnologiche di prima qualità, e non solo all'interno della marca, della quale è la best seller indiscussa. Subaru XV si aggiorna ai tempi e gioca il jolly della propulsione ibrida: XV e-Boxer il nome per esteso del crossover che a dicembre 2019 ha debuttato ufficialmente anche in Europa, e che in Italia è in vendita dal 1° febbraio. Prezzi a partire da 32.500 euro (Style). Insieme a Forester, anche il più piccino della gamma Suv Subaru elettrifica il classico boxer. Smontiamo la carrozzeria e vediamo cosa c'è di nuovo.

Subaru XV e-Boxer, l'ibrido secondo Subaru

MILD HYBRID PLUS Lo schema è pressoché identico a Forester e-Boxer: motore 2 litri a quattro cilindri contrapposti a iniezione diretta di benzina da 150 cv e 194 Nm, motore elettrico da 12,3 kW (16 cv circa) integrato nel cambio automatico Lineartronic. Non è una full hybrid, ma nemmeno rientra nella classe dei mild hybrid puri. Trattasi semmai di un grado di elettrificazione a mezza via tra il full hybrid e l'ibrido soft, col propulsore sincrono che produce potenza a tutti gli effetti (anche se in misura ridotta), e che all'occorrenza funziona anche in solitaria.

L'ULTIMO MIGLIO Eh già, perché la batteria agli ioni di litio sistemata sotto il piano di carico (sempre 385 litri) è sì di piccola capacità (0,6 kWh), ma proprio alla luce del suo basso grado di energia, sfruttando il principio della frenata rigenerativa si ricarica molto velocemente: anche in 5 minuti, quando in presenza di discesa ripida. E col potenziale elettrico ai suoi massimi, XV e-Boxer avanza in modalità zero emissioni per 1,6 km, cioè un miglio esatto. Sempre che non si oltrepassino i 40 km/h, e non si chieda al sistema troppa potenza, soltanto sfiorando il pedale del gas. Decelerazioni e frenate non sono in ogni caso l'unico sistema per rigenerare l'accumulatore: anche alle alte velocità e a un regime di rotazione oltre i 3.000 giri, il software riserva parte della potenza proprio per la funzione di ricarica batterie.

XV e-Boxer, tutte le informazioni sul sistema ibrido in un display

DIETA SUBARU Le differenze estetiche con l'edizione a benzina sono minime e si esprimono in nuove cornici fendinebbia e in nuove funzioni del display centrale, quello a monte dello schermo di navigazione: da lì è possibile monitorare i flussi di energia, e registrare se XV ciuccia potenza dal 4 cilindri, dal motore elettrico, oppure da entrambi. Dalla svolta ibrida, nuova Subaru XV e-Boxer riceve benefici soprattutto in termini di efficienza. Il risparmio di carburante rispetto all'attuale versione esclusivamente a benzina ammonta al 10% circa. In secondo luogo, e-Boxer significa anche maggior piacere di guida. Su strada, e non solo. Sotto la gallery, le nostre impressioni.

NON SOLO HYBRID Per prima cosa: nel 2020 scompare dal listino Subaru XV 2.0i, l'edizione cioè alimentata esclusivamente a benzina. Resta invece in gamma il 1.6i: chi con l'ibrido non ha intenzione di stringere amicizia, potrà sempre virare sulla soluzione più tradizionale. Ma sarebbe un peccato, perché XV e-Boxer è un prodotto che merita. Perché è diverso da ogni altra ibrida.

PROGRESSI Proprio come l'altego ''petrol-only'', Subaru XV hybrid non è un'auto che ami farsi strapazzare in pista. Questo nonostante dal 2018 lo sport utility delle Pleiadi, ora alla sua seconda generazione, sfrutti una piattaforma tutta nuova e dalle performance migliori, anche sull'asfalto liscio. XV non è un'auto da corsa e nemmeno le interessa diventare tale, è invece interessante registrare come trazione integrale Symmetrical All Wheel Drive, controlli elettronici e architettura ibrida del powertrain, in qualche modo restituiscano anche nella guida impegnata un comportamento insospettabilmente sicuro e preciso.

Subaru XV hybrid, bene su strada e in off-road

EH, IL CVT... Senza un turbocompressore, il 2 litri benzina fa quello che può, ma il boost del motorino elettrico, in termini di coppia qualcosa lo estrae. Dal canto suo il cambio automatico a variazione continua CVT, 7 rapporti ma 7 rapporti solo simulati, ben si presta alla guida cittadina, ma non ad un impiego più nervoso: anche in questo caso, quella manciata di cavalli e Newtonmetro generati dal motore elettrico in parte neutralizzano il ritardo di risposta alla pressione sul gas. Ma ancora non può dirsi, il Lineartronic, un'alternativa alla pari di un automatico più classico, per non dire di un doppia frizione. Scelte...

BARICENTRO BASSO L'aggiunta delle componenti ibride si esprime in un surplus di peso misurato in 110 kg, tuttavia la ripartizione è ben equilibrata (40% all'anteriore, 60% al retrotreno), inoltre motore elettrico e batterie sono vicine al suolo, e a modo loro contribuiscono a stabilizzare la vettura in curva. In realtà, nemmeno strapazzondola la XV e-Boxer prende a scartare dall'asse ideale: le quattro ruote motrici sono sempre sul chi va là, e anche quando tutto sembra perduto, e il testacoda dietro l'angolo, ecco la mano dei controlli di trazione e di stabilità. Asciutto, bagnato, neve e ghiaccio: tutte superfici che ogni Subaru sa come calpestare senza farsi male.

XV e-Boxer, il fuoristrada è il suo pane

ELETTRO OFF ROAD Non è un mezzo per il fuoristrada estremo: per quella disciplina, in Subaru ti propongono altri modelli. Eppure, con la soluzione ibrida la XV matura ancor più confidenza anche con l'offroad, anche quello cattivello. Eh sì, perché la coppia messa in rete dal motore elettrico è proprio quel che serve ad affrontare ogni percorso ''adventure'' con la massima naturalezza.

Q.I. ELEVATO Salite con pendenza al limite, oppure a gradoni? Ora basta una pressione sul gas assai minore. Idem quando si ha a che fare con un guado (a proposito, la distanza da terra è 220 mm), un twist, un dosso laterale. La spintarella dell'elettrico non si vede, ma c'è. A tutto il resto pensa il boxer e la solita trazione S-AWD. Discesa di 45°? Basta azionare la funzione XMode, e l'auto scende dolce e come sui binari. A XV, l'ibrido non toglie niente, e qualcosa lo aggiunge. Ed è qualcosa di molto intelligente. Volete saperne di più? Qui trovate il nostro video.


TAGS: subaru prova su strada Subaru XV 2018 subaru xv ibrida subaru xv e-boxer

Novità auto
Concept per la Subaru elettrica

La prima Subaru elettrica nel 2025, dieci anni per la gamma elettrificata

5
Prova su strada
Nuova Subaru Forester e-Boxer, l'ibrida da off-road. Il test

Forester di quinta generazione si converte all'ibrido. Ecco come va

42
Back To Top