Prova Video

MG Marvel R: il SUV elettrico che rilancia il brand UK. Video


Avatar di Dario Paolo Botta , il 11/11/21

2 settimane fa - MG Marvel R: il video del SUV full-electric del colosso cinese Saic

Dopo l'acquisizione da parte dei cinesi di Saic Motor, lo storico marchio britannico presenta Marvel R: la rivale perfetta di ID.4. Il video

Al giorno d’oggi c’è chi si converte in tutta fretta all’elettrico e chi nasce invece con una forte impronta green. È questo il caso di MG, risorta dalle ceneri della mitica Morris Garage e sbarcata sul mercato italiano con un’offerta fatta di SUV e crossover a bassissime emissioni. Oggi sono al volante di nuova Marvel R 100% elettrica, l’ammiraglia della gamma MG: sorella maggiore della full-electric MG ZS EV (qui la nostra prova su strada della versione 2020) e della plug-in hybrid MG EHS. Un modello a ruote alte che nella versione top di gamma Performance può contare sulla bellezza di tre motori elettrici e sulla trazione integrale permanente. Viste le premesse, è ora di scoprire come se la cava su strada.

UN ASPETTO CHE COLPISCE

L’aspetto di MG Marvel R mi colpisce per le sue forme slanciate e lineari. Mi piace il cofano lungo e spiovente che si protende verso il basso, che regala all’auto quel tocco di sportività che non guasta. Appariscente poi la striscia luminosa a LED che corre sul frontale e unisce i proiettori anteriori: una soluzione estetica replicata anche sul retro, dove campeggia un lunotto particolarmente inclinato, quasi da coupé. Ad aggiungere una discreta dose di stile e classe ci pensano poi le maniglie delle portiere a scomparsa e i vistosi cerchi in lega leggera da 19 pollici.

MG Marvel R: la nuova full-electric della Casa anglo-cinese MG Marvel R: la nuova full-electric della Casa anglo-cinese

ABITABILITÀ AL TOP

I 4,67 metri di lunghezza, il metro e novanta di larghezza e i 161 centimetri di altezza garantiscono un’abitabilità davvero notevole. Dimensioni del tutto comparabili a quelle di Skoda Enyaq (qui il nostro approfondimento) e Volkswagen ID.4. All’interno quattro occupanti si accomodano senza troppi sacrifici - soprattutto al posteriore - dove il pavimento completamente piatto si rivela molto comodo. Il bagagliaio non è da record, va da un minimo di 357 a un massimo di 1.396 litri con schienali reclinati. Il vano ha una forma regolare, non è difficile sistemarci oggetti ingombranti, ma la soglia di carico rimane un po’ alta da terra. Per le versioni Comfort e Luxury con trazione posteriore inoltre è disponibile il frunk anteriore da 150 litri sotto il cofano, ideale per sistemarci i cavi di ricarica.

MG Marvel R: divanetto posteriore MG Marvel R: divanetto posteriore

VEDI ANCHE



MATERIALI PREGIATI

Nel complesso l’abitacolo è arioso e accogliente, c’è tanta pelle e tessuti di ottima fattura a rivestire le superfici, con la plastica rigida localizzata in poche zone: in particolare nella parte bassa dei pannelli porta. Nonostante MG sia tornata ad affacciarsi sul mercato solo di recente, la qualità costruttiva è tangibile, e di sicuro paragonabile a quella di certi brand europei. Lo noto soprattutto dalle finiture ricercate del volante, dai sedili sportivi climatizzati, dal maxi-tetto panoramico e dall’impianto audio firmato Bose. Appena salgo a bordo sono subito rapito dalle dimensioni del display centrale. Qui, sulla plancia campeggia uno schermo imponente da 19,4 pollici: un vero record! Qualcosa del genere l’ho trovato solo sulle superstar elettriche Tesla e Mustang Mach-e (qui la prova della più sportiva Mach-e GT). Credetemi, l’effetto ''wow'' è garantito. I diversi sottomenu sono ben organizzati e ci si naviga facilmente, anche se le dimensioni extralarge del touchscreen tendono a distrarmi mentre guido. Meglio affidarsi al quadro strumenti digitale da 12,3 pollici, che riporta i principali dati di marcia in maniera chiara e e ben leggibile.

MG Marvel R: gli interni MG Marvel R: gli interni

TRI-MOTORE

La versione Performance che sto guidando è spinta da 3 motori elettrici sincroni a magneti permanenti. La potenza di sistema è notevole: 288 CV e 665 Nm di coppia. Numeri che consentono a Marvel R Performance di bruciare lo 0-100 in soli 4,9 secondi per una velocità massima di 200 km/h. Il tutto è alimentato da una batteria al lito da 70 kWh, che secondo il ciclo d’omologazione WLTP consente di percorrere fino a 370 km (402 per le versioni RWD Comfort e Luxury). Un valore che nella vita reale, con il 95% di carica - con il riscaldamento acceso - si traduce in 250 km di autonomia massima. L’auto accetta ricariche in corrente continua fino a un massimo di 92 kW: si passa dal 5 all’80% in circa 43 minuti. Dalle colonnine in corrente alternata a 11 kW il pieno richiede invece circa 6 ore e 40 minuti. Marvel R Performance dispone inoltre della funzionalità Vehicle to Load, che trasforma l’auto in un powerbank su ruote in grado di erogare 2,5 kW di potenza ausiliaria per alimentare dispositivi esterni: dalla macchina del caffè, alla TV, fino al monopattino elettrico.

MG Marvel R Performance: il sistema Vehicle to Load (V2L) MG Marvel R Performance: il sistema Vehicle to Load (V2L)

IMPRESSIONI DI GUIDA

Al volante apprezzo subito la posizione di guida rialzata: mi consente di dominare bene la strada e mi permette - fra l’altro - di godere un’ottima visuale, grazie agli ingombri laterali ridotti. La potenza della Marvel R Performance è coinvolgente: a ogni sorpasso e ai semafori è sempre festa. Peccato solo che l'elettronica talvolta venga colta di sorpresa dall’erogazione così pronta e scattante. Anche la frenata rigenerativa lavora a dovere, e la posso regolare su tre livelli a intensità crescente. Ho sempre apprezzato la possibilità di gestire in prima persona la frenata rigenerativa. Mi consente di entrare più in confidenza con l’auto, e di amministrare con maggior libertà la carica residua.

MG Marvel R: posteriore MG Marvel R: posteriore

SI DIFENDE BENE Discreta la maneggevolezza fra le curve, nonostante l’assetto sia votato più al comfort che alla sportività. Gli ammortizzatori sono tarati per assorbire al meglio buche e avvallamenti, una calibrazione soft che si apprezza nella guida di tutti i giorni.  Nelle curve veloci e durante i cambi di direzione più decisi invece desidererei un po' più di rigidità dalle sospensioni. Inoltre, se alzo il ritmo e oso un po’ fra i tornanti, i 1.920 kg della Marvel R Performance si fanno sentire con un rollio sempre presente! Lo sterzo ha un’impostazione turistica, reagisce bene ai miei comandi anche se non è un campione di precisione. Buono anche l'isolamento acustico: si nota giusto un lieve rumore di rotolamento a velocità sostenuta.  I consumi, così come riportati sul computer di bordo durante questo primo contatto, si sono attestati su una media di 21,5 kWh/100 km. 

MG Marvel R: il bocchettone di ricarica MG Marvel R: il bocchettone di ricarica

ADAS VERSIONI E PREZZI

Generoso l’impianto ADAS, che fin dall’allestimento base conta su: cruise control adattivo, frenata automatica d’emergenza, riconoscimento segnali stradali, mantenimento corsia, monitoraggio angolo cieco e abbaglianti automatici. Tre le versioni disponibili: Comfort, Luxury e Performance con prezzi rispettivamente di: 39.990 euro, 43.990 euro e 47.990 euro

SCHEDA TECNICA MG MARVEL R PERFORMANCE
 

Powertrain 3 motori sincroni a magneti permanenti
Potenza 288 CV
Coppia massima 665Nm
Prestazioni Vel. max. 200 km/h | da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi
Trazione Integrale permanente
Dimensioni 4,67  x 1,92 x 1,61 m
Passo 2,8 m
Posti 5
Massa complessiva 1.920 kg
Bagagliaio Da 357a 1.396 litri + frunk anteriore da 150 litri
Batteria Ioni di litio da 70 kWh
Autonomia (misto WLTP)  370 km
Potenza max. ricarica 92 kW in DC (5-80% in 43 minuti)
Prezzo A partire da 47.990 euro

Pubblicato da Dario Paolo Botta, 11/11/2021
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox