Track day

Hyundai N Driving Experience: a Monza su Kona N con Gabriele Tarquini


Avatar di Claudio Todeschini , il 15/05/22

1 mese fa - Hyundai N Driving Experience: primo contatto con Kona N a Monza. Video

In pista a Monza su Hyundai Kona N, insieme a un pilota d’eccezione come Gabriele Tarquini sul nuovo SUV sportivo coreano. Il video

Hyundai ti propone (di nuovo) di andare due giorni a Monza, in quello che tutti definiscono il tempio della velocità, per provare la sua gamma N di vetture ad alte prestazioni, tra cui il nuovo SUV compatto Kona N. Ah, c'è anche Gabriele Tarquini. Cosa fai, dici di no?

IN PISTA COL CAMPIONE

Hyundai N Driving Experience a Monza: Gabriele Tarquini con la i20 N Hyundai N Driving Experience a Monza: Gabriele Tarquini con la i20 N

Una breve conferenza stampa per la presentazione della gamma N e N Line di Hyundai e poi via, dritti in pista, sul sedile del passeggero accanto a Gabriele Tarquini, al volante del nuovo SUV Kona N. Un giro secco lungo i 5.793 metri del circuito di Monza con l’ultimo arrivato nella famiglia dei modelli ad alte prestazioni della casa coreana.

CHE GRINTA! Il SUV compatto coreano (4,21 metri di lunghezza) monta un duemila turbo da 280 CV, 392 Nm di coppia disponibili già da 2.100 giri, capace di arrivare a 240 km/h e di uno scatto 0-100 km/h in 5,5 secondi. Numeri che in pista valgono - relativamente - poco, specialmente se a guidare è uno come Tarquini, che con Hyundai ha vinto uno dei suoi due mondiali Turismo, e che porta al limite Kona N in ogni curva, in ogni staccata, su ogni cordolo, sfruttando fino all’ultimo le sue eccellenti doti di motore, di telaio, sterzo e sospensioni.

Hyundai N Driving Experience a Monza: Hyundai Kona N Hyundai N Driving Experience a Monza: Hyundai Kona N

TOCCA A ME Tornati ai box scendo un po’ scosso dal giro con Tarquini, che mi invita a salire su una delle due Kona N parcheggiate lungo la pit lane: si parte per un altro giro, con lui che fa la lepre e due giornalisti che provano a stargli dietro. Niente preparazione, niente break per riprendersi, giù il piede sul gas. Mi sento impreparato, ma è il modo migliore per gustarsi l’esperienza: senza filtri, senza mediazioni, senza respiro. Questa volta al volante ci sono io, con tutti i miei limiti: bastano poche centinaia di metri, quelli che separano l’uscita dai box dalla prima chicane, per godere della coppia del motore, prontissimo a riprendere velocità, ma anche della tenuta di strada che permette di affrontare la chicane a velocità folle, che non ti aspetteresti da un’auto del genere.

Hyundai N Driving Experience a Monza: Hyundai Kona N Hyundai N Driving Experience a Monza: Hyundai Kona N

NIENTE PALETTE Uso il cambio in modalità automatica, senza toccare le palette al volante, perché preferisco concentrarmi sulla pista, sulle curve, e su quanto lontano è da me Tarquini. Sono comunque in modalità Sport, che si seleziona usando il tasto azzurro a sinistra del volante: il cambio è rapidissimo a scalare quando premo sull’acceleratore, e a tirare i giri del motore fino alla zona rossa prima di passare alla marcia successiva. Il tempo di cominciare a prendere un po’ di confidenza con Kona N, e si avvicina la pit lane, dove parcheggio e lascio l’auto al turno successivo. 

Hyundai N Driving Experience a Monza: Hyundai i20 N Hyundai N Driving Experience a Monza: Hyundai i20 N

IL PARERE DEL PILOTA Al termine di questi primi due giri ho avuto il piacere e il privilegio di una breve chiacchierata con Gabriele Tarquini, e non ho potuto non chiedergli cosa gli è piaciuto di più di Kona N: “guardando la macchina ti aspetti una vettura più lenta, con il baricentro più alto”, risponde lui, “invece quello che ha stupito anche me la prima volta che l’ho guidata in pista è l’anteriore: la sua precisione, la velocità di inserimento e nel cambio di direzione. Mi ha davvero impressionato perché è più veloce nell’inserimento della i30, che è notevolmente più bassa e più ‘aggressiva’. Anche Kona N è una ‘N’ a tutti gli effetti”.

AL VOLANTE DI i20 N E i30 N

Prima di concludere la giornata Hyundai ha organizzato un breve - ma esaustivo - briefing tecnico con un ottimo istruttore, spigliato e alla mano, che ha spiegato ai giornalisti presenti i “fondamentali” della guida, dalla corretta posizione di guida al movimento delle mani sullo sterzo, e i rudimenti su curve e traiettorie, concetti che saranno utili il giorno dopo, quando ci saranno le sessioni in pista.

Hyundai N Driving Experience a Monza: il sottoscritto con la piccola i20 N Hyundai N Driving Experience a Monza: il sottoscritto con la piccola i20 N

ESERCIZIO #1 La prima sessione è anche la più tosta, e prevede di affrontare una piccola pista ricavata attorno alla prima chicane del circuito a bordo di una i20 N: partenza da fermi, le due strette curve della chicane, un piccolo slalom prima di una brusca inversione nella via di fuga, percorsa al contrario, dove si trova uno slalom di coni piuttosto stretto, per poi sbucare sul rettilineo e fermarsi in una piccola area delineata da sei coni. È anche il modo migliore per mettere alla frusta la piccola sportiva coreana, 1.190 kg di utilitaria spinti da un 1.6 benzina da 204 CV e 275 Nm di coppia, con cambio manuale a 6 marce: 230 km/h di velocità massima e lo “zero-cento” in 6,7 secondi. 

SUL PODIO Un giro medio di questo “pistino” si percorre in poco più di 25 secondi, e ogni giornalista ha avuto a disposizione cinque giri per fare il suo tempo migliore. Facendo due conti, ho sfogato tutta la potenza di i20 N per due minuti e mezzo: sono pochissimi, ma mi sono sembrati tantissimi per quanto mi sono divertito. Un’auto impressionante, soprattutto per la sua capacità di farsi capire in fretta: bastano due giri (un minuto, ricordiamocelo) per cominciare a capire i suoi limiti, dove si può spingere tanto e dove invece è bene non esagerare. Un’auto brutale nella spinta ma sempre sincera nel comportamento. Ah, alla fine sono anche arrivato terzo. Mica male.

Hyundai N Driving Experience a Monza: l'esercizio di frenata in curva ad alta velocità Hyundai N Driving Experience a Monza: l'esercizio di frenata in curva ad alta velocità

ESERCIZIO #2 Andiamo alla parabolica a bordo delle più grandi i30 N Fastback, dove è stato allestito un test in frenata in curva, a velocità via via crescenti, partendo da 80 km/h fino a 100 km/h. Un esercizio per imparare a concentrarsi sulle curve e sul mantenimento della traiettoria anche in situazioni di emergenza. Apprezzo tantissimo la stabilità della i30 N in questi frangenti, ma ripenso una volta di più a quanto si riduca il cono visivo alle alte velocità, e a quanto poco ci vuole per perdere il controllo dell’auto.

VEDI ANCHE



Hyundai N Driving Experience a Monza: il testo di scarto dell'ostacolo Hyundai N Driving Experience a Monza: il testo di scarto dell'ostacolo

ESERCIZIO #3 Ci portiamo sul rettilineo della partenza, dove è stato preparato un test in cui evitare un ostacolo con un brusco sinistra-destra, ripetuto partendo da 80 km/h fino a 100 km/h. Il percorso da seguire è tracciato dai coni, che vengono usati anche per il finto ostacolo da evitare. Mi ha colpito la capacità di Hyundai i30 N di riprendersi da una manovra di scarto a 100 all’ora, ma quello più colpito di tutti è stato... il birillo dell’ostacolo, che tutti quanti - indistintamente - hanno centrato durante lo scarto alle velocità più sostenute. Un errore molto comune, ci ricorda l’istruttore, perché siamo umanamente portati a percepire solo l’ingombro del nostro corpo (e a reagire di conseguenza), mentre l’auto inizia almeno un metro e mezzo più avanti. Una lezione importantissima, da tenere sempre a mente.

Hyundai N Driving Experience a Monza: uno degli esercizi di guida sicura Hyundai N Driving Experience a Monza: uno degli esercizi di guida sicura

ESERCIZIO #4 Pausa pranzo, poi tutti nel parcheggio dell’autodromo dietro i paddock, dove ci aspetta un rettangolo di asfalto liscio innaffiato da getti d’acqua. “Un test alla James Bond”, scherza l’istruttore, ma poco ci manca: si parte in retromarcia, fino a 40 km/h all’ora, si mette in folle, si avvia una sterzata brusca dell’auto e poi un controsterzo per rimetterla dritta. Senza mai toccare i freni, e sempre col cambio disinserito. Che spasso! Inevitabilmente penso a come se la caverebbe la mia station tedesca in una prova del genere, e mi scopro contento di poterla fare con un’auto dall’assetto giusto un filo più rigido

IN PISTA CON HYUNDAI i30 N FASTBACK

Hyundai N Driving Experience a Monza: alla Ascari sotto la pioggia battente Hyundai N Driving Experience a Monza: alla Ascari sotto la pioggia battente

L’evento si chiude nel modo migliore possibile, con una dozzina di giri sul tracciato completo, con il plus di farli sotto una pioggia battente. Probabilmente le condizioni peggiori per correre in pista, ma sono le condizioni in cui emergono tutte le doti dinamiche della “mia” Hyundai i30 N Fastback. Un’auto che spinge tantissimo, mossa dallo stesso duemila di Kona N, ma che la carrozzeria più slanciata permette di arrivare a 250 km/h, e di scattare da 0 a 100 in 5,4 secondi. 

Hyundai N Driving Experience a Monza: il sottoscritto con la i30 N Fastback Hyundai N Driving Experience a Monza: il sottoscritto con la i30 N Fastback

CHE GRINTA! (PARTE 2) Un motore che, anche con il cambio automatico (ma sempre in modalità Sport), riprende velocità in un lampo: dopo la seconda di Lesmo è un attimo trovarsi a sfiorare i 150 km/h prima della Ascari, che a ogni giro senti di poter fare più velocemente. Di nuovo, anche qui, la cosa più divertente in assoluto delle Hyundai N è la loro sincerità, la loro capacità di farti capire benissimo quali sono i loro limiti, quando stai prendendo una curva troppo allegramente, con i primi cenni di sottosterzo che ti portano ad alzare delicatamente il piede dall’acceleratore, e tutto torna subito sotto controllo. E che quando sei in uscita di curva ti fa capire che puoi schiacciare tutto, senza timore.

COSA MI PORTO A CASA

Una due giorni piuttosto intensa, che mi ha lasciato con un po’ di nausea dopo il giro in pista con il Cinghio, ma soprattutto con una consapevolezza diversa nella guida di tutti i giorni, che è poi l’obiettivo vero di eventi di questo genere. Una consapevolezza che ti porta a modificare leggermente la posizione del sedile e delle mani sul volante, a usare meno l’acceleratore (assurdo? Niente affatto) e di più la prudenza, sapendo quanto è importante la concentrazione e l’attenzione a quanto ti sta attorno. A tenere un occhio molto più vigile sul traffico, e le mani sempre a ore 3 e 9. Durerà? Fra tre mesi sarà ancora così, o le vecchie abitudini prenderanno il sopravvento

Hyundai N Driving Experience a Monza: la partenza dalla pit lane Hyundai N Driving Experience a Monza: la partenza dalla pit lane

PLOT TWIST Spendo una parola, perché è tra i ricordi belli di questa giornata, per gli istruttori di Hyundai: davvero bravi, sempre gentili e pazienti anche con noi giornalisti, con le nostre continue domande e con i nostri errori. Soprattutto, sempre attenti alla sicurezza e alla prudenza: ci hanno fatto fare prove di guida al limite, ma con l’idea di aiutarci a migliorare nella guida di tutti i giorni, non di farci correre più veloce. Non ho mai sentito di star esagerando, né mi sono mai sentito in qualche modo preoccupato per la mia sicurezza. Nei giri in pista sotto la pioggia uno di loro stava davanti al gruppo a fare da lepre, ma sempre con la giusta velocità, senza mai esagerare, attento alla sicurezza di chi stava dietro di loro. Bravi davvero.

L’ESPERIENZA HYUNDAI N DRIVING 

L’esperienza a Monza che abbiamo provato non è un evento per giornalisti, ma rientra in un programma di Hyundai per clienti e privati interessati a provare la gamma N e a migliorare il proprio stile al volante, pensando soprattutto alla sicurezza nella guida di tutti i giorni

Hyundai N Driving Experience a Monza: un passaggio alla prima chicane Hyundai N Driving Experience a Monza: un passaggio alla prima chicane

DUE PACCHETTI L’esperienza Hyundai può essere vissuta con il pacchetto “Level 1” da un giorno e mezzo, lo stesso che abbiamo provato noi giornalisti: costa 529 euro (con i30 N) oppure 429 euro (con i20 N), e comprende anche accomodation in hotel e pasti. Un eventuale accompagnatore (che non svolge attività di guida) paga 200 euro extra. Il pacchetto “Level 2” dura un giorno in più, e costa 899 euro (i30 N) / 799 euro (i20 N), con due notti in albergo e sei pasti. L’accompagnatore paga 400 euro. Tutte le informazioni a questo indirizzo.

LA GAMMA N

Hyundai N Driving Experience a Monza: la gamma N e N Line della casa coreana Hyundai N Driving Experience a Monza: la gamma N e N Line della casa coreana

Le sportive della casa coreana sono tre, almeno qui in Italia: la piccola i20 N, la media i30 N e la nuova arrivata, la Kona N guidata in pista da Gabriele Tarquini. Per chi non cerca le prestazioni ma si accontenta di un’auto che abbia un look più sportivo della media, Hyundai propone l'allestimento N Line per quasi tutta la sua gamma, dalla piccola i10 al SUV Tucson.


Pubblicato da Claudio Todeschini, 15/05/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox