Logo MotorBox
Test Drive

Mercedes GLB 220 d: la prova del SUV che convince per piacere di guida e comfort


Avatar di Alessandro Perelli , il 15/06/24

4 settimane fa - Il SUV tedesco si aggiorna nel look e nella tecnologia

Prova, opinioni, pregi, difetti, prezzo nuova Mercedes GLB 220 d
Nuovi accenti di stile, interni rinnovati, un robusto e poco "assetato" quattro cilindri turbodiesel convincono tutti sulle qualità dello sport utility di Stoccarda

Mercedes rilancia anche nel 2024 e si gioca la carta dei modelli a ruote alte – andare alla voce SUV/crossover e affini – per mettere in chiaro che la sua missione è sempre quella di puntare alla leadership di mercato, coprendo praticamente ogni segmento. Solo per fare qualche esempio, si va dalla compatta GLA fino a un super premium come GLS, passando per veri e propri best seller come la GLE, ma anche le wagon All Terrain. Naturalmente con una vasta gamma di motorizzazioni a benzina, diesel, ibridi e 100% elettrici. Insomma, un panorama a 360° che si è confermato con l’arrivo di nuova GLB, il SUV medio, siamo a 4,63 metri di lunghezza, presentato a settembre 2023 con un leggero facelift, interni più attuali e nuova tecnologia di bordo, che quest’anno ha l’obiettivo di bissare il successo ottenuto fino a oggi. Questa volta metto sotto la lente d’ingrandimento la GLB 220 d 4Matic in allestimento AMG Line Premium Plus. Uno sport utility generoso dal punto di vista delle performance, del comfort e dalla forte impronta “premium”.

  • Design
  • Interni
  • Infotainment
  • Come va
  • Prezzo
  • Scheda tecnica

Mercedes GLB 220 d 4Matic: in prova la versione AMG Line Premium Plus Mercedes GLB 220 d 4Matic: in prova la versione AMG Line Premium Plus

LOOK PIÙ ATTUALE E GRADEVOLE

Sdogano subito il look, che si è dato una rinfrescata con un leggero make-up davanti e dietro. Mascherina, paraurti e inedita firma luminosa dei fari full LED regalano uno sguardo più moderno e piacevole alla GLB mentre il posteriore diventa più attuale grazie al differente gioco di luci dei fari a LED. Per il resto, il SUV tedesco resta praticamente invariato con un profilo piuttosto muscoloso, parafanghi squadrati a sottolineare la sua vocazione off-road e una linea del tetto distesa con il portellone verticale. Se da un lato questa scelta non mi convince del tutto poiché tende ad allungare un po’ troppo l’effetto visivo “spigoloso”, dall’altro è assai funzionale visto che la GLB è progettata a vantaggio dello spazio utile per ospitare fino a sette passeggeri su tre file di sedili e offrire tanto volume ai bagagli (570-739/1.806 litri con 5 posti e 130/500-640/1.680 litri con 7 posti).

Mercedes GLB 220 d 4Matic: il profilo piuttosto allungato del SUV tedesco Mercedes GLB 220 d 4Matic: il profilo piuttosto allungato del SUV tedesco

CAMBIA PER AGGIORNARSI

Detto che questo esemplare si ferma a due linee di sedute, per i soliti cinque posti, il vantaggio lo ritrovo proprio nello spazio a bordo, che è abbondante soprattutto dietro. L’abitacolo è luminoso, merito del grande tetto apribile in vetro che lascia filtrare tanta luce. I sedili sono piuttosto sostenuti ma non scomodi, anzi. Inoltre, hanno fianchetti rialzati, offrono un buon contenimento, e posso regolare elettricamente quelli anteriori per trovare la posizione più giusta in un attimo. Con una seduta appena rialzata si vede bene fuori e di lato, a vantaggio della sicurezza. Come accennato, la sorpresa maggiore arriva dietro, con tre adulti che trovano tanti centimetri per ginocchia, spalle e testa. Se non fosse sufficiente, potete scegliere (optional) il divanetto posteriore scorrevole per modulare come preferite lo spazio a disposizione.

Mercedes GLB 220 d 4Matic: abitacolo lussuoso, confrotevole e di grande qualità Mercedes GLB 220 d 4Matic: abitacolo lussuoso, confrotevole e di grande qualitàDIECI E LODE AGLI INTERNI Nulla da eccepire dal punto di vista della qualità costruttiva. Tessuti di rivestimento – qui c’è un pregevole scamosciato abbinato a pelle sintetica – pannelli porta e plancia non mostrano il fianco a critiche. I nuovi inserti decorativi e le luci ambiente modificabili in 64 colori creano la giusta atmosfera, ma il tocco di classe sono le bocchette di ventilazione retroilliuminate. Non una novità su GLB, ma effetto wow sempre assicurato per tutti gli ospiti. Infine, trovo furba la soluzione della luce di cortesia, che si accende quando capisce che allungate il braccio per prendere qualcosa sul sedile destro o vi state allungando verso il cassetto anteriore. Questa si chiama attenzione ai dettagli.

Mercedes GLB 220 d 4Matic: i sedili anteriori sono comodi e regolabili elettricamente Mercedes GLB 220 d 4Matic: i sedili anteriori sono comodi e regolabili elettricamenteMIGLIORANO I PARTICOLARI Come fuori, anche in abitacolo le modifiche rispetto al modello precedente non sono macroscopiche, ma interessanti e raccolte soprattutto nella zona della consolle centrale. Infatti, spariscono il “funghetto” poggiamano e il touchpad per comandare l’infotainment per fare posto a una vaschetta, per la verità poco profonda, ma utile per appoggiare piccoli oggetti come monete o chiavi. Poi, c’è un nuovo volante con razze sdoppiate e comandi a sfioramento che, in realtà, trovo un po’ poco pratici a causa dell’eccessiva sensibilità del comando che non mi assicura una selezione precisa. Trovare il giusto volume della radio o scegliere il layout del quadro strumenti non è immediato. Colpa mia? Forse devo prendere più confidenza, ma preferisco un impulso analogico. Per esempio, bene che per regolare la climatizzazione siano rimasti pulsanti fisici, da avere un feedback immediato quando modifico le impostazioni. E mi piace da sempre lo spazio lasciato libero dalla leva del cambio, che rimane sul piantone di sterzo. Il mobiletto diventa così una zona ricca di vani e botole a scomparsa come quella celata dal poggiabraccia, per mettere bottiglie, oggetti più grandi o collegare smartphone grazie alle numerose prese USB-C.

Mercedes GLB 220 d 4Matic: un dettaglio del nuovo volante sportivo multifunzione Mercedes GLB 220 d 4Matic: un dettaglio del nuovo volante sportivo multifunzione

INFOTAINMENT NEXT GEN

Con la nuova GLB arriva l’ultima evoluzione del sistema infotelematico MBUX, che aggiunge alcune funzioni e maggiore rapidità di calcolo al già ottimo dispositivo della precedente generazione. L’infotainment assicura un’esperienza di viaggio completa per intrattenimento, sicurezza, comfort e condivisione con una facilità di utilizzo interessante dopo aver fatto amicizia con l’assistente vocale. Si parte dai due display di quadro strumenti e dispositivo multimediale – qui entrambi da 10,25” – che sono il centro di comando del cervellone di bordo.  Alle conosciute funzioni tramite connessione web per l’accesso a tutti i servizi da remoto, questo MBUX aggiunge l’apprendimento delle abitudini di guida che garantisce una migliore interazione fra macchina e passeggeri. Poi, ci sono le app per gestire i servizi offerti dal cloud di Mercedes Me, come la navigazione predittiva, la gestione della guida con soste, ristoranti, benzinai e punti di interesse, ma anche lo shop online. Una macro area digitale dove ci si può immergere per aggiungere piacere al viaggio. C’è la ricarica wireless per lo smartphone, ma considero una caduta di stile che l’integrazione con Apple CarPlay e Android Auto (ormai appannaggio anche di citycar ben più economiche), sia un optional da 366 euro. Penso che questa funzione sia l’A-B-C della connettività e deve essere a disposizione senza sovrapprezzo.

VEDI ANCHE



Mercedes GLB 220 d 4Matic: il display da 10,25'' del sistema infotainment MBUX Mercedes GLB 220 d 4Matic: il display da 10,25'' del sistema infotainment MBUXADAS AL TOP E nuova GLB merita ottimi voti anche alla voce sicurezza grazie ai numerosi ADAS che la equipaggiano. La mia 220 d 4Matic in allestimento top arriva al livello 2 della guida semiautonoma, inutile fare l’elenco degli assistenti – li conosciamo a memoria, o quasi – ma per il 2024 Mercedes non fa mancare proprio nulla e propone anche assistenza abbaglianti, controllo attivo dello sterzo per il mantenimento di corsia, telecamera di retromarcia, parcheggio assistito e semiautomatico con visuale a 360°. A dire il vero, non tutti sono di serie e per il pacchetto completo serve attingere dalla lista optional, ma trovo che alla voce “protezione” siano sempre soldi ben spesi.

UN TURBODIESEL CHE SI FA VALERE

Finalmente un motore a gasolio! Questa la mia prima affermazione dopo mesi di test drive ibridi o 100% elettrici. Sarà l’età, sarà che sono poco avvezzo a cavi e colonnine, sarà che trovo ingiustificata questa caccia alle streghe nei confronti di motori tuttora così efficaci ed efficienti, ma mettere le mani su un bel duemila diesel vigoroso, è stata una… liberazione. Sotto al cofano trovo un robusto quattro cilindri 1.950 cc con una potenza di 190 CV per una coppia massima di 400 Nm, che regalano al SUV tedesco una punta massima di 217 km/h e uno 0-100 km/h in 7,8 secondi. Numeri che mi piacciono, anche se sotto di me ci sono gomme con spalle alte (su cerchi da 19”), assetto sollevato e il peso arriva a 1.715 kg. Non importa, mi abituo presto al solo premere sull’acceleratore.

Mercedes GLB 220 d 4Matic: motore turbodiesel con 190 CV e prestazioni molto vivaci Mercedes GLB 220 d 4Matic: motore turbodiesel con 190 CV e prestazioni molto vivaciPIACERE DI GUIDA… BILANCIATO La GLB in questa configurazione tecnica è più svelta di quanto le sue forme non facciano pensare. Si muove agilmente nel traffico nonostante non sia una citycar grazie a un angolo di volta bello stretto. In questo modo le manovre fra le auto sono facili. Il motore non è tra i più silenziosi, soprattutto quando accelero o a velocità più elevate, ma sono ripagato da una bella spinta fin da subito e da un cambio (automatico doppia frizione a 8 rapporti) sempre attento e ben accordato nei passaggi marcia. Lo sterzo non è rapido come un Frecciarossa, ma è abbastanza preciso. Buona anche la taratura delle sospensioni, capaci di filtrare piuttosto bene i fondi irregolari come di sostenere la GLB fra le curve più veloci.

Mercedes GLB 220 d 4Matic: il SUV tedesco offre un ottimo comfort di marcia Mercedes GLB 220 d 4Matic: il SUV tedesco offre un ottimo comfort di marciaSUV URBANO A CHI? E le quattro ruote motrici (con Drive Mode specifico fra i cinque a disposizione) sono più che un aiuto a stabilità e trazione su fondi viscidi. La GLB è capace di “uscire viva” da un tracciato off-road più impegnativo del previsto fatto di buche, solchi, fango o pietre. Provare per credere. Lo avrete capito, secondo me il SUV di Stoccarda porta a termine il suo lavoro in maniera egregia poiché ha un bell’equilibrio complessivo tra il comfort e un ottimo piacere di guida. Il tutto condito da consumi che portano nuovamente il sorriso, alla faccia di batterie, wallbox ed energia elettrica. In città si arriva a quasi 11 km/litro, in autostrada e su strade extraurbane rispettivamente 15,6 km/litro e 20,5 km/litro. Con 60 litri di serbatoio e il piede leggero, sfioro i 1.000 km di autonomia senza soste. Lascio a voi i calcoli per un viaggio di lavoro o le vacanze in famiglia.

Mercedes GLB 220 d 4Matic: sfiora i 1.000 km di autonomia con un pieno Mercedes GLB 220 d 4Matic: sfiora i 1.000 km di autonomia con un pieno

COSTA TANTO, MA È UNA VERSIONE TOP

Chiudo non senza avere fatto una considerazione sul listino del SUV di Stoccarda. Questa GLB costa parecchio, a maggior ragione in questo ricchissimo allestimento al vertice della gamma, con il motore diesel più performante e la trazione integrale. Il configuratore mi dice che si parte da 68.239 euro. L’aggiunta di alcuni accessori, tra i quali la vernice metallizzata (915 euro), il pacchetto di assistenza alla guida (1.879 euro), l’impianto Hi-Fi Burmester (726 euro) e altri, portano il totale a circa 72.600 euro. Una GLB meno impegnativa come l’ottima 200 d Progressive Advanced Plus con 150 CV e trazione anteriore, attacca a 50.776 euro ed è equipaggiata con tutti gli accessori per comfort e sicurezza oggi più richiesti.

Mercedes GLB 220 d 4Matic: il baule ha un perimetro regolare per non perdere neanche un litro di capacità Mercedes GLB 220 d 4Matic: il baule ha un perimetro regolare per non perdere neanche un litro di capacità

SCHEDA TECNICA

Motore turbodiesel, 4 cilindri, 1.950 cc, 
Potenza max 190 CV
Coppia max 400 Nm
Velocità 190 km/h
Trazione integrale
Cambio automatico DCT 8 rapporti
Dimensioni  4,63 x 1,83 x 1,70 m (5 o 7 posti)
Peso 1.715 kg
Prezzo da 68.239 euro

Pubblicato da Alessandro Perelli, 15/06/2024
Tags
Gallery
Listino Mercedes-Benz GLB
Allestimento CV / Kw Prezzo
GLB 180 Automatic Executive 136 / 100 43.949 €
GLB 180 d Automatic Executive 116 / 85 45.108 €
GLB 180 Automatic Advanced 136 / 100 45.639 €
GLB 180 Automatic Progressive Advanced 136 / 100 46.493 €
GLB 180 d Automatic Advanced 116 / 85 46.798 €
GLB 180 d Automatic Progressive Advanced 116 / 85 47.652 €
GLB 180 Automatic Progressive Advanced Plus 136 / 100 47.909 €
GLB 200 Automatic Executive 163 / 120 48.280 €
GLB 200 d Automatic Advanced 150 / 110 48.506 €
GLB 200 d Automatic Executive 150 / 110 48.816 €
GLB 200 d Automatic 4Matic Executive 150 / 110 49.085 €
GLB 200 d Automatic Progressive Advanced 150 / 110 49.360 €
GLB 200 Automatic Advanced 163 / 120 49.970 €
GLB 200 d Automatic 4Matic Advanced 150 / 110 50.776 €
GLB 200 d Automatic Progressive Advanced Plus 150 / 110 50.776 €
GLB 200 Automatic Progressive Advanced 163 / 120 50.824 €
GLB 180 Automatic AMG Line Advanced Plus 136 / 100 51.069 €
GLB 200 d Automatic 4Matic Progressive Advanced 150 / 110 51.629 €
GLB 180 d Automatic AMG Line Advanced Plus 116 / 85 52.228 €
GLB 200 Automatic Progressive Advanced Plus 163 / 120 52.240 €
GLB 180 Automatic AMG line Premium 136 / 100 52.966 €
GLB 200 d Automatic 4Matic Progressive Advanced Plus 150 / 110 53.045 €
GLB 200 d Automatic AMG Line Advanced Plus 150 / 110 53.936 €
GLB 180 d Automatic AMG Line Premium 116 / 85 54.125 €
GLB 200 Automatic AMG Line Advanced Plus 163 / 120 55.400 €
GLB 220 d Automatic 4Matic Executive 190 / 140 55.600 €
GLB 200 d Automatic AMG Line Premium 150 / 110 55.833 €
GLB 200 d Automatic 4Matic AMG Line Advanced Plus 150 / 110 56.205 €
GLB 250 Automatic 4Matic Progressive Advanced 224 / 165 56.946 €
GLB 180 Automatic AMG Line Premium Plus 136 / 100 57.042 €
GLB 220 d Automatic 4Matic Advanced 190 / 140 57.290 €
GLB 200 Automatic AMG Line Premium 163 / 120 57.297 €
GLB 200 d Automatic 4Matic AMG Line Premium 150 / 110 58.103 €
GLB 220 d Automatic 4Matic Progressive Advanced 190 / 140 58.144 €
GLB 180 d Automatic AMG Line Premium Plus 116 / 85 58.201 €
GLB 250 Automatic 4Matic Progressive Advanced Plus 224 / 165 58.362 €
GLB 220 d Automatic 4Matic Progressive Advanced Plus 190 / 140 59.560 €
GLB 200 d Automatic AMG Line Premium Plus 150 / 110 59.909 €
GLB 200 Automatic AMG Line Premium Plus 163 / 120 61.373 €
GLB 250 Automatic 4Matic AMG Line Advanced Plus 224 / 165 61.521 €
GLB 200 d Automatic 4Matic AMG Line Premium Plus 150 / 110 62.178 €
GLB 220 d Automatic 4Matic AMG Line Advanced Plus 190 / 140 62.720 €
GLB 250 Automatic 4Matic AMG Line Premium 224 / 165 63.419 €
GLB 220 d Automatic 4Matic AMG Line Premium 190 / 140 64.617 €
GLB 250 Automatic 4Matic AMG Line Premium Plus 224 / 165 67.494 €
GLB 35 AMG 4Matic AMG Line Advanced Plus 306 / 225 67.682 €
GLB 220 d Automatic 4Matic AMG Line Premium Plus 190 / 140 68.693 €
GLB 35 AMG 4Matic AMG Line Premium 306 / 225 69.580 €
GLB 35 AMG 4Matic AMG Line Premium Plus 306 / 225 73.665 €
GLB 180 d Automatic Progressive Advanced Plus 116 / 85 490.068 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della Mercedes-Benz GLB visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni Mercedes-Benz GLB
Vedi anche