Autore:
Gilberto Milano

UNA SCELTA DIFFICILE Se siete tra coloro che si trovano in difficoltà a prendere decisioni, anche le più semplici, meglio lasciar perdere e puntare su un modello "prendere o lasciare", tipico della produzione giapponese. Non sarà come decidere sulla tazzina di caffé al bar (con le sue infinite varianti), ma anche la Mercedes ci mette del suo per complicare la vita a chi soffre d'ansia: la Classe E New Generation, che da giugno sostituirà il modello attuale, sarà disponibile in ben 29 versioni. Un bel problema già decidere sul motore, se poi di mezzo ci sono 16 berline e 13 station wagon, ci vuole una buona dose di carattere per affrontare l'argomento con serenità.

QUASI UGUALE Se la principale motivazione d'acquisto è linea, nessun problema, la Classe E New Generation non è così differente dal modello attuale. La calandra è ora leggermente più ampia, con la parte inferiore a V che scende fino a lambire il fascione paracolpi; i fari anteriori esterni sono stati impreziositi con l'aggiunta di lamelle trasparentie nuovi led di colore bianco utilizzati come luci di posizione mentre posteriormente cambia la copertura dei gruppi luce, e il fascione paracolpi presenta un accenno di bombatura. La vera nuova Classe E, quella completamente rinnovata, arriverà infatti solo nel 2009.

ELETTRONICA Stessa filosofia all'interno, dove le novità principali sono rappresentate da un nuovo volante a quattro razze con comandi integrati, un nuovo display, nuovi materiali per i rivestimenti e nuovi colori. Dove davvero cambia molto è in tutto ciò che non si vede. Nell'elettronica per esempio. Di serie ora ha il sistema di sicurezza Pre-safe, che nelle situazioni critiche predispone la vettura a un eventuale impatto mettendo in allarme cinture di sicurezza e airbag. Altra novità di serie sono i poggiatesta attivi Neck-Pro che in caso di botto si inclinano in pochi millesimi di secondo prevenendo eventuali colpi di frusta.

CHE LUCE SIA Novità assoluta è invece l'Intelligence Light System, un sistema disponibile a richiesta che varia la luminosità dei proiettori in funzione delle condizioni di guida. Per esempio, a velocità superiori a 90 km/h i fari producono automaticamente un fascio luminoso a cuneo che si propaga per 120 metri portando la visibilità al centro del cuneo fino a 50 metri.

SEI SU DIECI Nuovi sono anche sei motori su dieci, potenziati rispetto al passato, riprogettati o perfezionati senza incidere sui consumi, che restano sui livelli della serie precedente. Tra i diesel, la Classe E New Generation presenta due quattro cilindri con una novantina di nuovi componenti l'uno, con più potenza (136 cv per il 2.0 e 170 cv per il 2.2 litri) e parità di percorrenza, per entrambi di 15,8 km/l (14,0 per le station wagon). L'E 200 CDI dispone ora di 340 Nm mentre si sale a400 Nm per l'E 220 CDI. Rinnovato anche il 3.2 litri, sei cilindri a gasolio che monta la nuova Classe E 320 CDI, ora con una potenza di224 cv e una coppia massima di 540 Nm.

KOMPRESSOR Per quanto concerne i motori a benzina, incrementi di potenza sono stati ottenuti sulla E 200 Kompressor che ora dispone di 184 cv e 250 Nm di coppia massima, mentre dal secondo semestre 2006 sarà disponibile sulla E 500 un otto cilindri derivato dalla Classe S di 5.5 litri, rinvigorito nella potenza (388 cv) e nella coppia (530 Nm). Se non dovessero bastare c'è sempre la E 63 AMG, con un V8 aspirato da 514 cv e 630 Nm di copia massima, la Classe E più potente mai costruita.


TAGS: mercedes classe e 2006 Engine of the year 2008: oltre 4.0 litri Engine of the year 2008: da 1.4 a 1.8 litri