Autore:
Luca Cereda

NON ANCORA A scanso di equivoci, mettiamo subito le cose in chiaro: non è quella "vera". La nuova BMW Z4 arriverà nel 2018 inoltrato ma qui al Salone di Francoforte 2017 ha già incantato tutti con il suo cofano lungo, il corpo vettura basso e largo e il fascino della carrozzeria scoperta.

PREVIEW Quella che vedete ora è la BMW Z4 Concept. E si spera vivamente che la nuova BMW Z4, sviluppata in collaborazione con Toyota, possa somigliarle il più possibile. Ammirarla è tutto quel che ci resta da fare, al momento, dato che non sappiamo ancora le sue specifiche tecniche.

TORMENTATA Il frontale della concept che prefigura il nuovo modello di BMW Z4 è quasi da supercar, con quel paraurti così tormentato. Ma si fa notare anche il lato B, tornito e dominato nella parte alta dal doppio baffo delle luci e nella parte bassa dal doppio scarico, quasi minaccioso.

INTERNI Futuristici ma non troppo gli interni, minimalisti fino a un certo punto. Perché se è vero che l'abitacolo della BMW Z4 Concept non eccede in barocchismi, la plancia mantiene diversi comandi fisici nonostante lo schermo digitale che vi troneggia. Un display dal design sfuggente e sportivo, come la carrozzeria. Per la quale la Z4 ha sembra aver scelto di concedersi qualche slancio manga a discapito delle linee classiche.

TIENI IL TEMPO Occhio ai dettagli, poi, perché la BMW Z4 Concept non lascia nulla al caso. Restando in tema di sportività, spazio a sedute bicolore, con il sedile del guidatore rivestito in Alcantara. La tecnologia, invece, arriva anche sul volante. Con un piccolo schermo al polo sud della corona che sembra fatto apposta per cronometrare i tempi sul giro.  


TAGS: bmw nuova bmw z4 cabrio spider iaa iaa 2017 BMW Z4 2018 pebble beac 2017 bmw francoforte 2017 z4 concept bmw z4 concept z4 2017 z4 2018 Salone d Francoforte 2017 stand bmw