Grid Legends, videogame per PC, Xbox e PlayStation. La recensione, il trailer
Videogame

Non solo Gran Turismo: arriva Grid Legends, il Drive to Survive dei videogame


Avatar di Claudio Todeschini , il 13/03/22

2 mesi fa - Grid Legends, il Drive to Survive dei videogame, disponibile per PC, Xbox e PlayStation. La recensione, il trailer

Contenuti in quantità, modello di guida immediato ma coinvolgente, e un racconto che ricorda Drive to Survive di Netflix. Il trailer di lancio

La principale novità di Grid Legends, l’ultimo capitolo della serie racing di Codemasters (pubblicato da Electronic Arts, come il nuovo episodio della serie videoludica di Formula 1) si chiama “Driven to Glory”, modalità storia che racconta la fittizia rivalità tra scuderie che competono per la altrettanto fittizia GRID World Series. Non è però l’unico motivo di interesse del gioco, disponibile da un paio di settimane per PC, Xbox e PlayStation.

DRIVEN TO GLORY Strutturato a capitoli come una sorta di Drive to Survive (la serie di Netflix), Driven to Glory di Grid Legends affida ad attori in carne e ossa le sequenze filmate che portano avanti il racconto vero e proprio, lasciando poi al giocatore di guidare in pista per raggiungere gli obiettivi minimi (raggiungere una determinata posizione, superare un tot di avversari ecc.) che permettono alla storia di andare avanti. Un racconto organizzato in 36 brevi capitoli, girato e prodotto con gran dispendio di mezzi, ma che non riesce più di tanto a coinvolgere per la scrittura piuttosto scialba e personaggi che non vanno oltre la macchietta: ci sono i buoni, ci sono i cattivi, ma tutto corre su un binario molto superficiale, che non riesce mai a eguagliare il pathos emotivo di racconti “reali” come quelli del già citato Drive to Survive, ma anche The Last Dance. In compenso, è l’occasione perfetta per scoprire tutto quello che di bello offre il gioco in quanto tale, per ricchezza di eventi e di contenuti.

Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation

LA CARRIERA Completata la modalità storia, il gioco permette di avviare la Carriera vera e propria, strutturata in eventi divisi per classi (base, semi-pro e pro), e che richiede di affrontare - e superare - gare singole, campionati e prove speciali che coinvolgono nove categorie di automobili, da quelle da turismo ai truck, passando per auto elettriche e monoposto a ruote scoperte. A suon di vittorie si ottengono punti esperienza (per sbloccare potenziamenti e sponsor) e denaro sonante (per comprare veicoli più performanti). Sono più di 100 le macchine da sbloccare e guidare, pronte per essere lanciate su oltre 130 layout di tracciati, tra reali e fittizi. Di cose da fare, insomma, ce n’è davvero tante.

Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation

COME SI CORRE Tante cose da fare, divertendosi un sacco. L’amaro in bocca lasciato dalla modalità Storia passa tutto sommato rapidamente, grazie al sempre riuscito modello di guida di Codemasters, che fonde in maniera magistrale simulazione fisica delle auto e immediatezza nel controllo in pista, e che anche in Grid Legends resta uno dei punti forti del gioco. L’handling e il modello di guida possono essere cuciti addosso su misura regolando la difficoltà degli avversari e gli aiuti alla guida forniti dal computer, risultando sempre accessibile e divertente, per affrontare ogni gara con il giusto grado di aggressività concessa dal gioco.

Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation

VEDI ANCHE



NEMICI TOSTI A rendere ogni corsa emozionante e coinvolgente contribuisce anche l’intelligenza artificiale degli avversari, che Codemasters chiama un po’ pomposamente “coreografia di gara”, dove gli altri piloti sbagliano, diventano particolarmente aggressivi se gli mettiamo - metaforicamente! - i bastoni tra le ruote, dando vita a competizioni dove non mancano mai sportellate, duelli e auto che finiscono a muro.

Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation

GIOCARE CON TUTTI L’altra grande novità di Grid Legends è la possibilità di affrontare qualsiasi gara, evento, competizione o campionato anche in multiplayer, con altri giocatori, grazie alla modalità che Codemasters definisce “hop-in”, che potremmo tradurre grezzamente con “saltar dentro al volo”. Premendo un solo tasto prima di ogni gara si può decidere se correrla da soli, offline, oppure online, con i propri amici o con altre persone sparse per il globo, e con cui condivideremo crediti ed esperienza di gioco. Unico lato negativo: se si corre online non sono disponibili i flashback per riavvolgere il tempo in caso di errore.

Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation

TUTTO IL RESTO Senza raggiungere le vette tecniche di un Forza Horizon 5 o un Gran Turismo 7, Grid Legends rimane un prodotto di altissimo livello, sia nella rappresentazione delle automobili sia in quella dei tracciati, in particolare per la ricchezza degli elementi - anche luminosi - di contorno, e che lo rendono estremamente spettacolare da guardare. Ottimo anche il comparto sonoro, che a una riproduzione molto fedele dei motori dei diversi modelli di auto in gara accompagna una colonna sonora molto azzeccata. Ancora, tantissime le opzioni di personalizzazione, dalla livrea delle auto all’editor di gare.

Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation Grid Legends, la recensione. Una schermata del videogame per PC, Xbox e PlayStation

DOVE ACQUISTARLO Grid Legends è disponibile per PC, su Xbox Series X|S, su PlayStation 4 e PlayStation 5. Gli abbonati al servizio EA Play possono provarlo gratuitamente per 10 ore prima di decidere se acquistarlo oppure no.


Pubblicato da Claudio Todeschini, 13/03/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox