Autore:
Massimo Grassi

LA PIÙ ANZIANA DEL GRUPPO Lanciata nel lontano 2010 l’attuale generazione della BMW Serie 5 è ancora in commercio e rappresenta il modello più vecchi all’interno del segmento delle berline di lusso (l’Audi A6 è uscita poco dopo e ha subito da qualche mese un leggero restyling mentre la Mercedes Classe E è tutta nuova) e per stare al passo della concorrenza ha bisogno di aggiornarsi. E lo farà a breve: secondo i ben informati l’appuntamento con la nuova generazione della Serie 5 sarà al prossimo Salone di Parigi. Per ora non c’è nulla di ufficiale, né conferme né tantomeno foto che ce ne mostrino le forme. Sul profilo ufficiale di Twitter della Casa di Monaco però è comparso un video che ci dice qualcosa sui contenuti tecnologici della prossima generazione.

SEMPRE SOTTO CONTROLLO La funzione presentata si chiama Remote 3D View e farà parte del pacchetto di soluzioni tecnologiche della nuova generazione del sistema Connected Drive. Cosa permette di fare? Come mostrato nel video, grazie alle numerose telecamere montate sulla prossima generazione della BMW Serie 5 e a una app da scaricare sul proprio smartphone, si potrà sempre vedere cosa accade intorno all’auto, come se a tenerla d’occhio ci fosse un satellite dedicato.

PARCHEGGIA ANCHE? Non sappiamo se la nuova funzionalità permetterà anche di parcheggiare la BMW Serie 5 senza salirci a bordo, come avviene con a nuova Serie 7. Per farlo l’ammiraglia della Doppia Elica si affida a una speciale chiave e non a una app installata sullo smartphone. Per saperlo, e per vedere finalmente dal vivo la nuova generazione della BMW Serie 5, non ci resta che aspettare fine settembre e l’apertura dei battenti del Salone di Parigi. 


TAGS: bmw serie 5 tecnologia bmw salone di parigi Remote 3D View