Pubblicato il 03/07/21

FEDELE ALLE DERIVATE Impegnato nel weekend del round britannico di Donington Park, Toprak Razgatlioglu ha confermato il suo futuro tra le derivate di serie, togliendosi dalla rosa di nomi papabili per i posti che si stanno liberando nei team Yamaha della MotoGP. Il pilota turco, che è in lizza per l'iride Superbike con Jonathan Rea, Scott Redding e compagnia sgommante, ha firmato un rinnovo biennale con il team Pata e si è detto molto felice della sua decisione. Il nome di Toprak era stato associato a uno dei due team Yamaha dopo l'annuncio a sorpresa dell'addio di Maverick Vinales al team ufficiale Monster Energy in MotoGP, decisione che ha liberato un sedile importante che potrebbe essere preso da Franco Morbidelli del team SRT Petronas.

Superbike 2021, Aragon: Toprak Razgatlioglu (Yamaha)

NESSUN DUBBIO Ed è proprio il team satellite Petronas che sarebbe dunque in cerca di piloti per il 2022, visto anche il probabile addio di Valentino Rossi a fine stagione, con il giovane spagnolo Raul Fernandez e il compagno di Toprak, Garrett Gerloff, in pole position per il ruolo. ''Non ho mai avuto dubbi circa il restare in Superbike'' - ha spiegato Razgatlioglu dopo la firma - ''Il mio obiettivo era quello di rimanere in questo paddock perché nelle stagioni fatte con Yamaha abbiamo fatto un grande lavoro e sono cresciuto molto, e sono sicuro che il prossimo anno saremo ancora più competitivi. La moto è cresciuta insieme a me e abbiamo un obiettivo comune: vincere. Questa è la nostra priorità e sono concentrato solo si questo''.


TAGS: yamaha superbike motogp worldsbk Toprak Razgatlioglu DoningtonSBK 2021