Pubblicato il 08/05/20

GERMANIA OUT Già da qualche mese era tutto pronto per il ritorno del round di Germania nel Mondiale Superbike, ma a causa dell'estensione delle restrizioni adottate dal governo tedesco per limitare la diffusione del contagio di Covid-19, è saltato anche il round di Oschersleben, inizialmente previsto per 1-2 agosto. La notizia era nell'aria da qualche giorno, visto che per quella data era stata avanzata la proposta di ripartire con il mondiale Superbike, ma da Jerez de la Frontera. Il circuito andaluso dovrebbe ospitare nelle due settimane precedenti due prove della MotoGP, e poi il ritorno in pista della Superbike, unico campionato Dorna a partire regolarmente in Australia, lo scorso 1 marzo.

RAMMARICO TEDESCO Ralph Bohnhorst, amministratore delegato della Motorsport Arena Oschersleben, ha espresso il suo rammarico per la cancellazione: ''Ovviamente la salute è la cosa più importante. Siamo però dispiaciuti che al momento non vengano ripagati i nostri sforzi per riportare il WorldSBK a Oschersleben. Abbiamo lavorato tanto e molto è già stato fatto in termini di organizzazione affinché il ritorno del WorldSBK fosse un vero successo. Nonostante tutti questi sviluppi ci resta la grande collaborazione con Dorna. I colleghi stanno lavorando molto bene e in modo professionale oltre a sostenerci in maniera eccellente! Avrebbero dato vita a un grande spettacolo sulla pista di Oschersleben. Siamo molto felici di lavorare insieme a loro e di riprovarci in vista dell’anno prossimo''.

Gregorio Lavilla (WorldSBK) e Ralph Bohnhorst (Oschersleben)

RIMPIAZZO JEREZ La WorldSBK ha commentato con Gregorio Lavilla, ex pilota spagnolo e attuale direttore esecutivo della serie: ''Prima di tutto devo dire che ci stiamo impegnando al 100% per far ripartire il Campionato del mondo MOTUL FIM Superbike nel contesto più sicuro possibile. È positivo il fatto che sia stata inoltrata al governo spagnolo una proposta per permettere al WorldSBK di correre a Jerez il 2 agosto. Dall’altro lato a causa dell’estensione decisa dal governo tedesco in merito al divieto di svolgimento dei grandi eventi e dopo aver considerato numerose opzioni purtroppo e con rammarico il Round di Germania è stato cancellato. È un gran peccato non poter tornare in Germania, Paese che ha una grande tradizione relativa al WorldSBK e che aveva in programma il ritorno in calendario di Oschersleben per la prima volta dopo 16 anni. Stiamo lavorando intensamente per mettere a punto un piano per il 2021 che possa soddisfare le esigenze di tutte le parti con la speranza di riportare lo spettacolo del WorldSBK in Germania''.


TAGS: superbike worldsbk germania dorna SBK 2020 Oschersleben Coronavirus CoViD-19