Pubblicato il 16/10/20

REDDING ON FIRE Peccato per i 59 punti di distacco che ha accumulato da Johnny Rea nei primi sette round, perché altrimenti il fine settimana dell'Estoril sarebbe stato estremamente più interessante per Scott Redding, e per i fan tutti, che avrebbero potuto godere un finale di campionato meno scontato. Questo almeno il messaggio arrivato dalle due sessioni di prove libere del round dell'Estoril, una pista sulla quale il ducatista (unico peraltro in palla oggi con una Panigale V4 R) ha siglato i migliori tempi di giornata davanti a un nugolo di Yamaha al mattino, e davanti ad altre due moto di Iwata al pomeriggio. Jonathan Rea invece, senza grossi patemi, ha ottenuto il sesto tempo al mattino e il quarto al pomeriggio, e considerando che gli basterà arrivare 13° e raccogliere appena 3 punticini per festeggiare la sesta corona con la Kawasaki, è più che sufficiente. Tra i più bravi quest'oggi Loris Baz, terzo sia al mattino che al pomeriggio, Garrett Garloff, secondo nelle FP1, e Toprak Razgatlioglu, secondo nelle FP2. Italiani un po' in ombra con Caricasulo nono al mattino e Rinaldi 13° al pomeriggio.

FP1 Nelle prime prove del mattino molto bene Scott Redding: il centauro della Ducati, praticamente sempre in testa in testa, migliora nel finale la sua prestazione della mattinata chiudendo in 1:37''181 e mettendosi dietro le Yamaha di Garrett Gerloff (a 4 decimi!), Loris Baz, Toprak Razgatlioglu e Michael Van der Mark, tutti raccolti in un paio di decimi. Solo sesto il leader della classifica Jonathan Rea, a caccia all'Estoril del suo sesto titolo iridato, che con la Kawasaki è rimasto staccato di 6 decimi. Dal settimo in poi i distacchi salgono oltre il secondo, con il tester Yamaha Jonsa Folger bravo settimo, davanti a Alex Lowes (Kawasaki), all'italiano Federico Caricasulo (Yamaha) e a Chaz Davies (Ducati), recentemente defenestrato dalla casa di Borgo Panigale che gli ha preferito per la prossima stagione Michael Ruben Rinaldi, stamattina solo 15°. Unico altro italiano in pista Matteo Ferrari con la Ducati del team Barni, 17°, mentre le due Honda di Bautista e Haslam hanno chiuso poco fuori dalla top ten.

FP2 Al pomeriggio Loris Baz con la Yamaha, prima di cadere e perdere gran parte della sessione, era andato sotto al tempo di Redding della mattina in 1:37.084, ma nel finale di sessione è arrivato Toprak Razgatlioglu che ha siglato la nuova pretazione record chiudendo in 1:36.975. Doppietta Yamaha? No. A mettere d'accordo i due piloti della casa di Iwata ci ha pensato ancora una volta Scott Redding il quale, dopo la bandiera a scacchi, ha timbrato un 1:36.886 che gli ha restituito la prima posizione anche nelle libere 2. Dietro a questi tre la coppia di Kawasaki ufficiali con un sornione Jonathan Rea a sei decimi, e Alex Lowes a sette. Nella top ten hanno chiuso anche Garrett Gerloff (Yamaha), Chaz Davies (Ducati), Jonas Folger (Yamaha), Michael Van der Mark (Yamaha) e Leon Haslam, che ha preceduto il suo compagno in Honda, Alvaro Bautista. Il primo degli italiani è stato Michael Ruben Rinaldi, ma staccato ben 1''3 da Redding. 16° Federico Caricasulo e 17° Matteo Ferrari.

RISULTATI FP1 - ESTORIL SUPERBIKE 2020

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'37.181   19
2 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'37.619 +0.438 20
3 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'37.680 +0.499 19
4 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'37.731 +0.550 20
5 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'37.829 +0.648 24
6 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'37.832 +0.651 18
7 Jonas Folger Yamaha YZF R1 1'38.211 +1.030 18
8 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'38.498 +1.317 19
9 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'38.538 +1.357 23
10 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'38.563 +1.382 21
11 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'38.580 +1.399 20
12 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'38.664 +1.483 17
13 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'38.746 +1.565 20
14 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'38.801 +1.620 20
15 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'38.857 +1.676 17
16 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'38.959 +1.778 20
17 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 1'39.297 +2.116 18
18 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'39.582 +2.401 16
19 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'40.357 +3.176 19
20 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'40.523 +3.342 18
21 Sheridan Morais Kawasaki ZX-10RR 1'41.153 +3.972 16
22 Eric Granado Honda CBR1000RR-R 1'41.448 +4.267 17
23 Loris Cresson Kawasaki ZX-10RR 1'43.642 +6.461 21

RISULTATI FP2 - ESTORIL SUPERBIKE 2020

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'36.886   18
2 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'36.975 +0.089 19
3 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'37.084 +0.198 11
4 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'37.443 +0.557 21
5 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'37.563 +0.677 22
6 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'37.606 +0.720 19
7 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'37.626 +0.740 25
8 Jonas Folger Yamaha YZF R1 1'37.628 +0.742 19
9 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'37.775 +0.889 21
10 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'37.883 +0.997 19
11 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'37.914 +1.028 17
12 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'37.936 +1.050 17
13 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'38.241 +1.355 18
14 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'38.266 +1.380 19
15 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'38.375 +1.489 20
16 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'38.515 +1.629 26
17 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 1'38.766 +1.880 18
18 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'38.925 +2.039 19
19 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'39.101 +2.215 22
20 Eric Granado Honda CBR1000RR-R 1'39.326 +2.440 20
21 Sheridan Morais Kawasaki ZX-10RR 1'39.708 +2.822 21
22 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'39.787 +2.901 18
23 Loris Cresson Kawasaki ZX-10RR 1'42.683 +5.797 20

TAGS: yamaha bmw ducati superbike sbk worldsbk kawasaki rea wsbk FP1 fp2 Lowes WorldSBK 2020 Redding Razgatlioglu Round Estoril Superbike Estoril 2020 SBK Estoril 2020 EstorilSBK 2020 SBK Portugal 2020 Superbike Portugal 2020