Pubblicato il 17/10/20

''SEI'' INCREDIBILE! Bastavano tre punti nell'arco di tutto il weekend dell'Estoril a Jonathan Rea per conquistare la sesta corona, ne sono arrivati 13 frutto del quarto posto in gara-1, e tanto è bastato per consegnargli questo anomalo campionato del mondo 2020, ridotto dal Covid-19 a soli otto round. È stata la proverbiale passeggiata, anche se una caduta a inizio Superpole lo ha costretto a partire dalla 15° posizione. Peggio di lui però ha fatto il suo rivale Scott Redding, anch'esso caduto e scattato dall'ultima casella. Ma a differenza di Redding, Rea ha recuperato subito fino alla zona podio, e la sua moto è giunta al traguardo, mentre la Ducati Panigale V4 R del britannico l'ha abbandonato dopo pochi giri. E così Johnny ha potuto festeggiare il sesto titolo con tutta tranquillità, aprendo uno scrigno contenente sei anelli color oro, e indossando un casco della stessa tonalità. La vittoria è andata a Toprak Razgatlioglu, il turco della Yamaha che ha dominato dal primo all'ultimo giro, davanti a Chaz Davies e Garrett Gerloff, ma il protagonista oggi è solo lui, Johnny Rea.

GARA-1 Dalla prima fila Toprak Razgatlioglu scatta benissimo mantenendo la testa davanti a Gerloff e Rinaldi. Anche Rea e Redding partono subito bene recuperando dalla 15° alla 7°, il primo, e dalla 23° alla 15° il secondo, al termine del primo giro. Ma mentre la rimonta di Rea prosegue e giunge fino alla seconda posizione, per qualche giro davanti a Gerloff, quella di Redding si ferma dopo altre cinque tornate, quando il motore della sua moto - evidentemente danneggiato nella caduta del mattino - lo abbandona. Con il sesto titolo ormai in tasca, Rea prova a divertirsi, ma alla fine deve cedere il passo a Chaz Davies, che rimonta nella seconda parte di gara e arriva secondo dietro a un lontanissimo Razgatlioglu, in testa dal primo all'ultimo metro. Peccato per Van der Mark, che cade mentre è in lotta con Rea, e per Bautista, rotolato nella ghiaia quando era in quinta posizione, mentre porta a casa un buon risultato il suo compagno Haslam, quinto con la Honda. Nella top ten finiscono anche Lowes, Rinaldi, Fores, Baz e Sykes, mentre domani si deciderà il titolo costruttori, per il quale la Ducati è ancora in corsa.

SUPERPOLE Comporre la griglia di partenza del round portoghese della Superbike non è stata impresa facile Scott Redding, primo anche nelle FP3 del mattino dopo la doppietta di ieri in FP1-FP2, è subito caduto rovinosamente a inizio sessione, e non è stato in grado di rientrare in pista in tempo utile per competere. Come lui anche Barrier e lo stesso Jonathan Rea, che però aveva quantomeno compiuto un giro. Dopo una bandiera rossa per ripristinare la pista, si è ripartiti con altre due cadute, Baz e Ferrari. Approfittando della doppia assenza la superpole se l'è presa il turco Toprak Razgatlioglu, che con la Yamaha è sceso a 1:36.154, tempo inavvicinabile per chiunque e utile per la sua prima pole in Superbike. Leon Haslam e Garrett Gerloff lo hanno affiancato in prima fila, davanti a Davies, Rinaldi e Van der Mark, terza fila per Lowes, Bautista e Fores. Rea ha conquistato invece la 15° casella con l'unico giro fatto in sessione, Redding invece l'ultima.

RISULTATI GARA-1 - ESTORIL SUPERBIKE 2020

Pos Pilota Moto Tempo
1 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 34'13.229
2 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R +3.039
3 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 +4.220
4 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR +9.645
5 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R +15.732
6 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR +15.926
7 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R +16.205
8 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR +17.842
9 Loris Baz Yamaha YZF R1 +18.035
10 Tom Sykes BMW S1000 RR +18.404
11 Jonas Folger Yamaha YZF R1 +20.834
12 Eugene Laverty BMW S1000 RR +30.026
13 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R +31.886
14 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R +47.164
15 Eric Granado Honda CBR1000RR-R +48.801
16 Sheridan Morais Kawasaki ZX-10RR +56.970
17 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R +1'32.677
18 Loris Cresson Kawasaki ZX-10RR +1 Lap
RET Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 9 Laps
RET Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 14 Laps
RET Scott Redding Ducati Panigale V4 R 16 Laps
RET Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 19 Laps

RISULTATI SUPERPOLE - ESTORIL SUPERBIKE 2020

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'36.154   10
2 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'36.856 +0.702 12
3 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'36.865 +0.711 9
4 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'36.891 +0.737 11
5 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'36.911 +0.757 11
6 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'36.947 +0.793 10
7 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'37.028 +0.874 11
8 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'37.042 +0.888 11
9 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'37.129 +0.975 10
10 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'37.159 +1.005 10
11 Jonas Folger Yamaha YZF R1 1'37.175 +1.021 11
12 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'37.307 +1.153 10
13 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'37.481 +1.327 12
14 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'37.984 +1.830 12
15 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'38.192 +2.038 1
16 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'38.367 +2.213 12
17 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 1'38.375 +2.221 4
18 Sheridan Morais Kawasaki ZX-10RR 1'38.379 +2.225 9
19 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'38.581 +2.427 13
20 Eric Granado Honda CBR1000RR-R 1'39.309 +3.155 13
21 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'39.346 +3.192 1
22 Loris Cresson Kawasaki ZX-10RR 1'40.967 +4.813 12
NQ Scott Redding Ducati Panigale V4 R     0

RISULTATI FP3 - ESTORIL SUPERBIKE 2020

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'36.770   11
2 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'36.872 +0.102 10
3 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'36.986 +0.216 11
4 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'37.190 +0.420 9
5 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'37.195 +0.425 12
6 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'37.202 +0.432 11
7 Jonas Folger Yamaha YZF R1 1'37.436 +0.666 11
8 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'37.459 +0.689 11
9 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'37.540 +0.770 11
10 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'37.662 +0.892 11
11 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'37.708 +0.938 11
12 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'38.026 +1.256 9
13 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'38.167 +1.397 10
14 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'38.272 +1.502 9
15 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'38.549 +1.779 11
16 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'38.701 +1.931 9
17 Matteo Ferrari Ducati Panigale V4 R 1'38.791 +2.021 11
18 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'39.122 +2.352 7
19 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'39.152 +2.382 10
20 Sheridan Morais Kawasaki ZX-10RR 1'39.319 +2.549 9
21 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'39.366 +2.596 9
22 Eric Granado Honda CBR1000RR-R 1'40.043 +3.273 7
23 Loris Cresson Kawasaki ZX-10RR 1'42.952 +6.182 9

TAGS: yamaha bmw ducati superbike sbk worldsbk kawasaki rea qualifiche wsbk FP3 Lowes WorldSBK 2020 Redding Razgatlioglu Gara-1 Round Estoril Superbike Estoril 2020 SBK Estoril 2020 EstorilSBK 2020 SBK Portugal 2020 Superbike Portugal 2020